L’Opel Amperal’auto elettrica più venduta in Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Opel Ampera, l’auto elettrica ha sbancato anche in Europa dove secondo i dati di vendita del maggio 2012 forniti dalla casa tedesca, il veicolo ha staccato del 20% le concorrenti. Soprattutto nei Paesi Bassi, in Germania e in Svizzera.

Nei Paesi Bassi, a maggio, la Opel Ampera che negli Stati Uniti si chiama Chevrolet Volt, ha nettamente dominato il settore delle auto elettriche, con una percentuale superiore al 77%, e con un ampio distacco rispetto a tutte le concorrenti, che si sono attestate a percentuali inferiori al 10%. Qui, la quota di mercato cumulata nel 2012 di Ampera è stata superiore al 50%, rendendola di fatto uno dei modelli più amati del paese.

Risultati positivi anche in Germania, dove l’Ampera è stata l’auto elettrica più venduta con una quota superiore a un terzo. Bene anche in Svizzera, dove tale cifra si è attestata addirittura attorno al 44%.

Non sobo state solo le vendite a premiare l’Ampera, che ha finora ottenuto oltre 50 premi nazionali e internazionali, tra cui il riconoscimento di “Auto dell’Anno 2012” e il “World Green Car of the Year 2011”. Ha inoltre ricevuto numerosi riconoscimenti per la sicurezza, tra cui le prestigiose 5 stelle Euro NCAP, il punteggio massimo conseguibile.

Ma quali sono le principali caratteristiche? La batteria agli ioni di litio da 16 kWh che alimenta l’unità di trazione elettrica dell’Ampera da 111 kW/150 cv. In modalità di autonomia estesa, il motore a benzina 1.4 l da 63 kW/86 cv aziona un generatore che alimenta l’unità di trazione elettrica. In questo modo, il dispositivo di estensione dell’autonomia permette di raggiungere un raggio d’azione di oltre 500 chilometri. Infine, con una sola carica della batteria è possibile percorrere tra 40 e 80 km a emissioni zero, in base allo stile di guida.

Siamo orgogliosi di essere al numero uno in Europa. I dati di vendita e il riscontro dei nostri clienti confermano che con Ampera abbiamo sicuramente imboccato la strada giusta“, ha dichiarato Enno Fuchs, responsabile e-mobility Opel. “Siamo andati molto bene soprattutto nei mercati dove sono in vigore gli incentivi statali, come i Paesi Bassi“.

Cifre da capogiro, nonostante il prezzo, anch’esso da record. Un mercato che in Italia stenta a decollare, non solo per la mancanza delle adeguate infrastrutture ma anche per via degli incentivi, ancora lontani. Di recente però, il testo unificato di recente adottato dalle commissioni Trasporti e Attività Produttive della Camera ha previsto l’introduzione di bonus per le auto ecologiche, elettriche, GPL e metano, da un massimo di 5000 a 1200 euro. Secondo tale regime, l’Opel Ampera, con tecnologia ibrida ad autonomia estesa costerà tra i 38.350 e 40.500 euro.

I prezzi in questo caso scenderanno a 38.350 e 40.500 euro.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook