Nissan presenta l’elettrica che si ricarica col cellulare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nissan corre veloce sul filo delle elettriche, così dopo aver spianato la strada al mercato stipulando insieme agli alleati di Renault partnership con i vari produttori di energia in diversi paesi, svelerà il prossimo 2 Agosto in diretta web la versione definitiva della sua nuova auto a zero emissioni, quella ufficiale che verrà commercializzata nel 2010.

La nuova piattaforma elettrica che costituirà il cuore dell’atteso gioiellino EV della casa giapponese, è stata testata sulla Tiida, un modello a 5 porte commercializzato in America, in Asia, in alcuni paesi dell’Europa, ma non in Italia.

Tra le novità annunciate, oltre ad un’eccezionale autonomia di ben 160 chilometri con un ciclo di ricarica, anche un sistema innovativo che permetterà di gestire molte funzioni a distanza, via web o wireless. Sarà possibile così, ad esempio controllare lo stato di ricarica delle batterie on line o attivare e interrompere la ricarica stessa col cellulare e addirittura azionare il condizionatore prima di salire in auto. Ma non solo: l’autonomia residua potrà essere calcolata anche in base alle condizioni di guida o al meteo grazie all’EV-IT, un sistema consultabile direttamente sullo schermo del navigatore satellitare, in grado di connettere il conducente 24 ore su 24 ad un centro dati per aiutarlo a localizzare la stazione di ricarica più vicina.

Del prototipo testato da Nissan, il nuovo modello ricalcherà anche il pacco di nuove batterie agli ioni di litio da 24 kWh in grado di assicurare 80KW di potenza e un motore da 110 CV. Per tutto il resto, ancora qualche giorno di pazienza, poi collegandoci al sito www.nissan-zeroemission.com, direttamente da Yokohama avremo svelati tutti i dettagli.

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook