Nissan Leaf, accordo con la Nasa: dal 2020 le auto elettriche che si guidano da sole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nissan North America e Nasa insieme per le nuove auto ecologiche che si guidano da sole. Le future Nissan Leaf potrebbero dunque utilizzare le tecnologie che l’Agenzia spaziale americana applica ai rover che operano su Marte.

Le due parti hanno firmato un accordo – il Reimbursable Umbrella Space Act Agreement – della durata di 5 anni, per produrre veicoli capaci di muoversi da soli e in tutta sicurezza. L’Ames Research Center e Nissan hanno deciso di condividere competenze e interesse per i veicoli autonomi. Ames si occuperà soprattutto della progettazione, dello sviluppo, della sperimentazione e della valutazione dei veicoli autonomi di Nissan, compreso l’uso limitato del campus Ames per i test.

Qui, nella Silicon Valley californiana, Nissan proverà i veicoli controllati a distanza e utili per il trasporto di materiali, merci ed esseri umani, imparando dal modo di operare da remoto dei rover planetari da un centro di controllo della missione.

Dal canto suo, la Nasa beneficerà dell’esperienza condivisa con la casa automobilista per le tecnologie dei componenti per i veicoli autonomi e utilizzerà la ricerca comune per lo sviluppo di applicazioni di trasporto veicolari.

Nissan punta dunque ad avere auto ecologiche ed autonome. Un mix che potremmo trovare nei veicoli di domani, che potranno unire i vantaggi della propulsione elettrica alla sicurezza legata ai sistemi intelligenti e alla guida autonoma.

Tutti i nostri potenziali temi di collaborazione di ricerca con Nissan sono i settori con cui l’Ames ha fortemente contribuito ai principali programmi della Nasa,” ha detto il direttore Pete Worden. “Ames ha sviluppato un software di pianificazione per i rover su Marte, i robot a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e sistemi di gestione del traffico aereo di nuova generazione per citarne alcuni. Non vediamo l’ora di applicare le conoscenze sviluppate durante questa collaborazione verso i futuri sforzi spaziale e aeronautici”.

Ambiente e tecnologia spaziale con Nissan e Nasa vanno nella stessa direzione e tra 5 anni le auto ecologiche-autonome potrebbero percorrere le nostre strade.

Francesca Mancuso

Foto: Nasa

LEGGI anche:

Nuova Nissan Leaf: aumenta l’autonomia e la comodita’

Nissan Leaf: raggiunti i primi 100mila esemplari venduti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook