A Madrid il parcheggio si paga in base a quanto inquina l’auto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Madrid è una delle città più inquinate d’Europa. Ecco perché le autorità hanno deciso di introdurre una novità che potrebbe contribuire a scoraggiare l’uso delle auto più inquinanti. Si tratta dei primi parchimetri intelligenti per calcolare il costo del parcheggio.

A partire dal 1° luglio i veicoli diesel e altre auto ad emissioni elevate pagheranno di più per parcheggiare. Ad esempio, un’auto a gasolio acquistata nel 2001 pagherà il 20% in più per posteggiare in città. I veicoli ibridi, invece, pagheranno il 20% in meno rispetto al normale costo del parcheggio. Le auto elettriche, infine, potranno parcheggiae gratis.

A preoccupare Madrid è soprattutto l’inquinamento atmosferico causato dal biossido di azoto, che viene rilasciato nell’aria dagli scarichi delle auto. Il limite massimo stabilito dall’UE è di 40 microgrammi per metro cubo. A Madrid sarebbero stati rilevati più di una volta livelli di biossido d’azoto superiori anche di cinque volte rispetto alle soglie consentite.

Le auto che inquinano di più pagheranno di più, dunque, e compenseranno il risparmio di coloro che utilizzano veicoli più efficienti. Lo ha stabilito Elisa Barahona, direttore generale per la sostenibilità del Dipartimento Ambiente e Mobilità della capitale spagnola. La speranza, a suo parere, è che i possessori di auto inquinanti rinuncino ad utilizzarle per raggiungere il centro città. A Madrid ogni giorno circolano almeno 1 milione di auto.

Chi decide di scoraggiare l’uso dell’auto, dovrebbe agire per incentivare gli spostamenti con i mezzi pubblici. Ecco che allora proprio a Madrid, dal mese di giugno, verranno introdotti nuovi autobus a basso consumo energetico ed un nuovo servizio di bike sharing.

Inoltre, sempre da giugno, si potranno ricaricare le auto elettriche presso le stazioni della metropolitana, grazie alla trasformazione in energia elettrica dell’energia cinetica prodotta dai treni. Madrid teme le sanzioni dell’Unione Europea, che arriveranno se la città non riuscirà a migliorare la qualità dell’aria. I parchimetri intelligenti contribuiranno a ridurre l’inquinamento?

Marta Albè

Foto: Wikimedia

Leggi anche:

Auto elettriche: Madrid sperimenta la ricarica con l’energia della metropolitana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook