LaFerrari: la prima rossa ibrida al Salone di Ginevra 2013

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al Salone di Ginevra fa capolino anche la Ferrari. La rossa di Maranello arriva in Svizzera in un’inedita versione ibrida. Considerata la diretta erede della Enzo, la nuova auto si chiama proprio LaFerrari e promette prestazioni da record, 350 km/h a basse emissioni.

Prodotta in soli 499 esemplari, la nuova serie speciale limitata è dunque la prima ibrida nella storia della Ferrari, dotata dell’innovativa tecnologia HY-KERS, rubata direttamente alla F1. LaFerrari ibrida funziona con un motore termico, il V12 da 800 CV e con un motore elettrico da 120 Kw (163 CV), per una potenza complessiva di oltre 960 cavalli. L’applicazione del sistema KERS, già sperimentato sulle piste e adattato all’utilizzo su strada, ha permesso di integrare il V12 e il motore elettrico. In questo modo, spiega Ferrari, l’elevata coppia fornita dal motore elettrico a bassi giri ha consentito di ottimizzare il motore termico agli alti regimi.

La dimostrazione che la tecnologia ibrida può essere performante, anche se in questo caso votata al lusso. Ma non solo. Al motore elettrico principale è associato un altro motore elettrico ausiliario che sostituisce l’alternatore tradizionale, risparmiando in questo modo peso e contenendo i volumi.

Ferrari ha lavoroato anche sulla capacità della batteria, per ottimizzare il rapporto peso-potenza del sistema HY-KERS e al tempo stesso massimizzare le prestazioni riducendo il consumo di carburante. La batteria, assemblata nella Scuderia Ferrari, è formata da 120 celle unite in 8 moduli, con una potenza equivalente a 40 batterie tradizionali in 60 kg di peso.

LaFerrari ibrida

Da sottolineare il fatto che esse vengono ricaricate in diversi modi, ad esempio durante le frenate. Inoltre ogni volta che il motore termico produce coppia in eccesso, come ad esempio durante la percorrenza di una curva, l’energia viene recuperata.

E le emissioni? Promettendo di essere “il perfetto equilibrio tra massimizzazione della performance e riduzione dei consumi” LaFerrari emette 330 gr/km di CO2. Non pochi, ma neanche elevati se rapportati alla tipologia di auto.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Mitsubishi, al Salone di Ginevra l’auto elettrica sportiva CA-MiEV e il pick-up ibrido GR-HEV

Citroen C3 Hybrid Air e Peugeot 2008 Hybrid Air al Salone di Ginevra 2013

Auto ibride: guida a tutti i modelli 2013

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook