©Hyundai

Ioniq 5, la prima auto elettrica del nuovo brand di Hyundai

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Casa coreana Hyundai ha da poco creato un nuovo marchio per la sua nascente famiglia di auto elettriche battezzato Ioniq e il primo modello è la Ioniq 5, crossover di dimensioni medie (è lunga 4,6 metri) molto curata dal punto di vista tecnico ed estetico.

Gli ordini si apriranno dopo l’estate, con un prezzo di listino di circa 60.000 euro per la versione di lancio a cui seguiranno nei mesi successivi varianti meno costose.

La Ioniq 5 promette di essere a bordo molto spaziosa, con un bagagliaio di 531 litri con tutti i sedili in posizione a cui si aggiunge quello anteriore da 57 litri nella motorizzazione con due ruote motrici e da 27 litri per quella a quattro ruote motrici.

Tra le particolarità del design dell’abitacolo, la “Universal Island”, la consolle centrale mobile che può scorrere in avanti e indietro di 14 cm e offre ai passeggeri della seconda fila comodità come portabicchieri, ricarica wireless rapida a 15 W e le porte USB.

Sedili, rivestimento del tetto, finiture delle portiere, pavimento e bracciolo sono realizzati con materiali eco-compatibili e ricavati da fonti sostenibili, come bottiglie in PET riciclate, filati di origine vegetale e di lana naturale ed ecopelle lavorata con estratti vegetali e vernici biologiche da estratti vegetali.

La Ioniq 5 può anche essere equipaggiata con un tetto a pannelli solari che contribuisce a mantenere la carica della batteria e fornisce un’autonomia di guida aggiuntiva.

Hyundai Ioniq 5 interni

Gli interni della Ioniq 5 – ©Hyundai

Questa può arrivare a 480 km nel caso della versione 2WD con la batteria più potente da 72,6 kWh, che accelera da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi, ma più avanti sarà disponibile una batteria di capacità inferiore ad un prezzo inferiore da 58 kWh.

Al vertice della gamma si colloca la configurazione con trazione integrale AWD con due motori elettrici abbinata alla batteria da 72,6 kWh, in grado di erogare una potenza combinata di 225 kW e una coppia massima di 605 Nm per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi. Quando la trazione integrale è accoppiata alla batteria da 58 kWh, l’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 6,1 secondi. La velocità massima per tutte le versioni è di 180 km/h.

La Ioniq 5 è dunque un’auto elettrica molto potente, tanto che può trainare un rimorchio fino a 1.600 kg.

Può essere ricaricata indifferentemente alle colonnine a 400V o 800V senza necessità di adattatori. Utilizzando un caricatore da 350 kW, la Ioniq 5 consente una ricarica dal 10% all’80% in appena 18 minuti. In cinque minuti si ottengono ben 100 km di autonomia.

Molto interessante è la tecnologia V2L che permette di ricaricare qualsiasi dispositivo elettrico come biciclette, monopattini o attrezzatura da campeggio, con una potenza fino a 3,6 kW, attraverso due prese: una posizionata sotto i sedili posteriori ed un’altra localizzata nello sportello di ricarica esterno.

La Ioniq 5 sarà seguita dalla berlina elettrica Ioniq 6 e dal SUV elettrico di grandi dimensioni Ioniq 7.

LEGGI anche:

Le migliori auto elettriche da comprare con meno di 25.000 euro nel 2021

Le auto elettriche sono davvero a zero emissioni? Dipende anche da dove sono prodotte

Gigafactory, sarà in Italia la fabbrica di batterie per auto elettriche più grande di Europa

Creata batteria low cost per le auto elettriche che si ricarica in 10 minuti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook