Incentivi auto elettriche 2021: ad agosto potrebbero già essere finiti?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il boom delle auto elettriche ed ibride di questo inizio 2021 potrebbe portare all’esaurimento dei fondi stanziati per gli incentivi statali già ad agosto. E’ l’avvertimento di Motus-E, associazione che riunisce diverse aziende del mercato della mobilità elettrica.

Secondo Motus-E le risorse a disposizione per il programma Ecobonus «si riducono a vista d’occhio, il che è un’ottima notizia poiché attesta l’acquisto o la prenotazione di auto a zero (e basse) emissioni; tuttavia se le risorse finissero ad agosto, come mostrato nel grafico seguente, si potrebbe incorrere in un rischioso blocco del mercato: questo sia perché i cittadini aspetterebbero l’evolversi di nuove eventuali misure di incentivazione, sia perché le case auto si direzionerebbero verso quei mercati che invece ancora propongono incentivi all’acquisto».

E’ già stato infatti utilizzato il 37% del fondo stanziato nel 2021, che secondo le proiezioni di Motus-E potrebbe esaurirsi di questo passo il 9 agosto.

Nel primo trimestre del 2021 sono state immatricolate circa 30.000 tra auto elettriche pure ed ibride plug-in con marzo mese record con ben 15.011 immatricolazioni, favorite dai bonus da 6.000 a 1.500 (senza contare quelli regionali) introdotti con la legge di bilancio 2021.

Il totale delle elettrificate ricaricabili “alla spina” da inizio anno sale a 29.606 vetture, ben un +255% se confrontate con l’intero anno 2020 (furono 8.336), anno comunque segnato dal crollo di vendite dovuto alla pandemia e alle politiche di lockdown.

Significativo il dato secondo cui ormai le ibride hanno soppiantato le Diesel nelle preferenze dei consumatori: la quota di mercato nel trimestre è arrivata al 27%, confermando il sorpasso avvenuto già dal mese scorso della quota delle immatricolazioni delle auto a gasolio, arrivata ormai al 25% dopo aver perduto il 19% circa negli ultimi due anni.

Nel trimestre appena concluso tra le elettriche la preferita dagli italiani è stata la Fiat 500e (2.056 esemplari), seguita dalla smart fortwo EQ (1.723), dalla Tesla Model 3 (1.683), da Renault Twingo (1.254) e Renault Zoe (1.236).

Per quanto riguarda le ibride plug-in la top 5 del primo trimestre 2021 è formata da Jeep Compass (1.893 immatricolazioni), Jeep Renegade (1.731), Renault Captur (1.651), Volvo XC40 (1.427) e BMW X1 (948). 

LEGGI anche: 

Incentivi auto elettriche 2021: ecobonus con ISEE inferiore a 30.000, via libera dal MISE

Le migliori auto elettriche da comprare con meno di 25.000 euro nel 2021

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook