Ford Kuga: l’auto ibrida che puoi ricaricare con la presa di casa

ford kuga ibrida

Novità sul fronte delle auto elettriche. Ford ha appena presentato tre nuove versioni ecologiche della Kuga. Per la casa automobilistica si tratta della Ford più elettrificata di sempre. La Kuga sarà disponibile in tre versioni: Mild Hybrid, Plug-in Hybrid e Hybrid classica. Per la plug-in ibrida i tempi di ricarica sono di 4 ore da una comune presa domestica da 230v.

Resi note al Go Further Event, che si è svolto ad Amsterdam il 2 aprile, i nuovi veicoli dell’Ovale Blu vantano una gamma completa di propulsori ibridi e una nuova tecnologia di assistenza alla guida.

“Kuga è la Ford più elettrizzata di sempre e la prima a offrire propulsori ibridi miti, completi e plug-in” si legge nel comunicato ufficiale della società.

Essa è dotate di tecnologia di ultima generazione che includono modem embedded FordPass Connect, ricarica wireless e il sistema di infotainment SYNC 3 di Ford supportato da un touchscreen da 8 pollici.

Tre sono le varianti offerte e presentate ad Amsterdam: Kuga Plug-In Hybrid, Kuga EcoBlue Hybrid (mild-hybrid) e Kuga Hybrid (full-hybrid). Scopriamone le caratteristiche.

Kuga plug-in ibrida

Disponibile dal lancio, la nuovissima Kuga plug-in ibrida ha un motore a combustione tradizionale unito all’efficienza di un gruppo propulsore elettrico, che abbatte drasticamente le emissioni. L’architettura split-power combina un motore a benzina a quattro cilindri Atkinson da 2,5 litri, motore elettrico e generatore e una batteria agli ioni di litio da 14,4 kWh per produrre 225 PS. SI tratta del primo ibrido plug-in di Ford in Europa, in grado di offrirà un’autonomia di guida di circa 50 km e un consumo di carburante stimato di 1,2 l/100 km, producendo appena 29 g/km di CO2.

La batteria può essere caricata utilizzando una porta di ricarica montata sul parafango anteriore e viene ripristinata automaticamente in movimento utilizzando la tecnologia di ricarica rigenerativa che cattura l’energia cinetica normalmente persa durante la frenata. Per caricare completamente la batteria attraverso una normale presa elettrica esterna a 230 volt saranno necessarie circa 4 ore.

I conducenti possono scegliere quando e come utilizzare la batteria utilizzando le modalità EV Auto, EV Now, EV Later e EV Charge. Quando la batteria raggiunge il suo stato di carica più basso, la Kuga torna automaticamente alla modalità EV Auto – integrando la potenza del motore a benzina con l’assistenza del motore elettrico usando l’energia recuperata per ottimizzare l’efficienza del carburante.

kuga2

Kuga EcoBlue Hybrid

La Kuga EcoBlue Hybrid ha un motore diesel ma è il fiore all’occhiello è la tecnologia mild-hybrid che impiega un sistema di avviamento (BISG) che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica della batteria a 48 ioni di litio raffreddata ad aria.

Il sistema a 48 volt consente inoltre alla tecnologia Auto Start-Stop di Kuga di funzionare in più situazioni per un ulteriore risparmio di carburante. Le emissioni di CO2 previste sono 132 g/km mentre il consumo è pari a 5 l/100 km.

Kuga Hybrid

La Kuga Hybrid utilizza un powertrain full-hybrid auto-caricante che garantisce una capacità di guida puramente elettrica e combina un motore a benzina ciclo Atkinson da 2,5 litri al motore elettrico. È dotata di generatore e batteria agli ioni di litio. La Kuga Hybrid sarà disponibile nel 2020 con una previsione di 130 g/km di CO2 e 5,6 l/100 km.

I nuovi clienti Kuga possono anche scegliere tra una gamma avanzata di motori Ford EcoBoost a benzina e Ford EcoBlue pensate per rispettare gli ultimi rigorosi standard Euro 6 sulle emissioni calcolati utilizzando la WLTP (World Harmonized Light Vehicle Test Procedure).

Oltre alle Kuga, la casa automobilistica ha reso nuove ibride, la Fiesta e la Focus EcoBoost Hybrid, equipaggiate con una motorizzazione Mild-Hybri.

“Le nostre nuove Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid sono esempi di come Ford sia impegnata a offrire ai consumatori prodotti nuovi, ecologicamente sostenibili, dotati di tecnologie innovative e servizi dedicati. E abbiamo molti altri esempi da annunciare ad Amsterdam la prossima settimana” ha dichiarato Armstrong. “Abbiamo investito molto per riuscire a offrire motori EcoBoost Hybrid su due dei nostri modelli più apprezzati e consentire ai consumatori di risparmiare, senza perdere nulla del rinomato piacere di guida delle vetture Ford”.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook