Enjoy lascia Catania: troppi atti di vandalismo contro il car sharing

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il car sharing targato Enjoy lascerà Catania. La notizia arriva dal TGR Sicilia, secondo cui la società che si occupa di gestire il servizio nella città siciliana ha fatto un passo indietro e ha deciso di ritirare le poche auto rimaste in circolazione.

Enjoy non sembra aver fatto breccia nel cuore dei catanesi. Anche se ormai erano pochi, i veicoli saranno del tutto eliminati da Catania, privando soprattutto gli studenti di un servizio utile ed economico.

Della flotta iniziale formata da 170 veicoli, le Fiat 500 rosse riconoscibili per la presenza del brand Enjoy si sarebbero ridotte a 38.

In tre anni, il capoluogo etneo ha fatto i conti con una vera e propria “moria di auto” nonostante fosse stato appositamente scelto da Eni insieme a poche altre città italiane (Roma, Firenze, Bologna, Milano, Torino). Catania era anche l’unica città del sud a utilizzare il servizio.

Perché Enjoy lascia Catania?

La causa sarebbe da imputare agli atti di vandalismo procurati ai veicoli e ai tanti danni provocati per sottrarre pezzi di ricambio.

“Eni conferma con rammarico che a partire dal prossimo 20 maggio il servizio di car sharing Enjoy non sarà più attivo presso la Città di Catania. La società, infatti, malgrado il continuo sforzo volto a fornire un servizio innovativo e sempre efficiente, è costretta a registrare un numero di cittadini interessati decisamente inferiore alle attese e di conseguenza un basso livello di utilizzo dei veicoli. Inoltre, e non da ultimo, il numero elevato di atti vandalici compiuti ai danni della flotta auto di Enjoy ha definitivamente convinto Eni ad abbandonare l’esperienza di Catania. Eni desidera ringraziare il Comune di Catania per l’eccellente ospitalità e i cittadini catanesi che hanno utilizzato e comunque rispettato il servizio Enjoy” ha detto la società.

Va detto anche che a Catania il servizio di car-sharing Enjoy non è mai decollato, non ripagando quindi l’investimento effettuato.

Dal prossimo 20 maggio, non sarà più possibile utilizzare queste auto a Catania. Un’opportunità non colta dai cittadini.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook