Ecotassa auto 2019: colpiti i suv, salve le utilitarie. Confermati bonus auto elettriche

auto elettriche bonus

Via le nuove imposte sulle utilitarie, seppur inquinanti. A pagare l’ecotassa sulle auto nel 2019 saranno suv e auto di lusso. Ieri il governo ha raggiunto l’accordo durante il vertice di maggioranza sulla manovra.

Rispetto alla precedente formulazione sui bonus e i malus, infatti, ci sono delle novità ma anche alcune conferme: gli ecobonus fino a 6.000 euro per l’acquisto di auto elettriche e ibride sono stati confermati.

Fino a qualche giorno fa, chi nel 2019 avrebbe acquistato nuovi veicoli caratterizzati da elevate emissioni di CO2 avrebbe pagato un’imposta proporzionata alla quantità di biossido di carbonio emesso, premiando invece gli acquisti di auto ecologiche che emettono fino ad un massimo di 90 gr. di Co2 per km. A pagare l’imposta sarebbero stati tutti coloro che avrebbero acquistato una nuova auto con emissioni al di sopra dei 110 g/km.

Il nuovo accordo trovato ieri invece, secondo indiscrezioni, dovrebbe prevedere l’ecotassa solo sulle auto da 130 g/km di CO2 in su, 20 g/km in più rispetto a prima.

Gli importi, se confermata la precedente formulazione, potrebbero essere questi:

  • 130-140 g/km: 400 €
  • 140-150 g/km: 500 €
  • 150-160 g/km: 1.000 €
  • 160-175 g/km: 1.500 €
  • 175-190 g/km: 2.000 €
  • 190-250 g/km: 2.500 €
  • >250 g/km: 3.000 €

Una decisione che però premia le auto di piccola cilindrata anche se producono emissioni inquinanti, sfavorendo quelle che ne generano una quantità maggiore.

Oggi il testo ritornerà in esame. Solo allora sapremo ufficialmente a quanto ammonteranno tasse e incentivi.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook