Al via Ecopatente 2012: guidare green per rispettare l’ambiente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sensibilizzare i giovani affinché diventino responsabili nella guida e nei confronti dell’ambiente. È questo l’obiettivo dell’ecopatente, di cui abbiamo già parlato negli anni scorsi e che torna anche quest’anno con un grande successo di adesioni da parte delle scuole guida.

Le autoscuole coinvolte nel progetto Ecopatente 2012 sono, infatti, circa 6.000, ovvero il 70% delle autoscuole dell’intero territorio, mentre le ecopatenti consegnate ai giovani automobilisti negli ultimi due anni hanno toccato quota 25.000.

Promossa da Legambiente, l’Ecopatente 2011 è organizzata in collaborazione con Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici), già partner negli anni scorsi, e Unasca (Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistica), associazione di categoria nel settore delle autoscuole che aderisce al progetto per l prima volta. L’iniziativa, che ha come partner principale Fiat, ma anche Bosch, Eni, Goodyear e Magneti Marelli. Il progetto ha inoltre ricevuto il patrocinio del Ministero della Gioventù, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è in attesa di ottenere quello del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Ma in che cosa consiste l’iniziativa? L’ecopatente si rivolge ai giovani che stanno per prendere il tesserino di abilitazione alla guida e che nelle autoscuole che aderiscono all’iniziativa, possono frequentare gratuitamente anche il corso integrato nelle lezioni di guida. Una volta preso il l’eco-tesserino è possibile anche partecipare al concorso per vincere una Fiat 500.

Dopo i risultati ottenuti nella seconda edizione (in cui sono state consegnate circa 8.000 certificazioni utilizzabili come crediti formativi nelle scuole superiori), anche quest’anno le autoscuole che aderiscono gratuitamente all’iniziativa forniranno gli stessi servizi a chi si iscrive ad un corso di guida Ecopatente 2011.

Lo stesso progetto è stato lanciato anche in Spagna: ribattezzato Ecocarnet.

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook