©Shutterstock/Morrowind

Ecobonus auto 2021: da oggi ripartono gli incentivi. Al via le prenotazioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Incentivi auto, si parte. A disposizione ci sono oltre 700 milioni di euro per l’acquisto di nuovi veicoli. Da oggi 18 gennaio per i concessionari è possibile accedere alla piattaforma del Mise, inserendo le prenotazioni dei bonus destinati ai cosiddetti veicoli M1, mentre è già possibile prenotare quelli per la categoria L.

A farlo sapere è stato il Ministero dello Sviluppo Economico che ha dettato i tempi per l’ecobonus auto 2021, finanziato attraverso la Legge di Bilancio. Dal 1° gennaio infatti sono disponibili oltre 700 milioni di euro destinati all’acquisto di veicoli a basse emissioni relativi sia alle categorie dei motocicli L1 e delle auto M1 sia alla nuova categoria dei veicoli commerciali N1. Rispetto al passato, la soglia massima di CO2 per ottenere il contributo è stata innalzata a 135 g/km

Da oggi alle 10 dunque i concessionari potranno accedere alla piattaforma ecobonus.mise.gov.it e  inserire le prenotazioni del contributo per veicoli M1 ossia quelli che producono emissioni di CO2 non superiori a 135 g/km.

Ma non solo. Il nuovo bonus infatti si aggiunge ai contributi già previsti dalla Legge di Bilancio 2019 e dai successivi DL Rilancio 2020 e DL Agosto 2020, con nuovi fondi destinati anche alle auto a basse emissioni ossia 0-20 g/km e 21-60 g/km. Queste ultime infatti sono state rifinanziate con altri 120 milioni di euro per tutto il 2021, portando l’ammontare odierno a 390 milioni di euro. A queste risorse potranno aggiungersi i residui degli anni precedenti. Gli ecoincentivi saranno suddivisi così:

  • 0-20 g/km: 6.000 euro con rottamazione e 4.000 senza rottamazione
  • 21-60 g/km: 2.500 euro con rottamazione e 1.500 senza rottamazione

A queste due categorie, si potranno aggiungere 2.000 euro con rottamazione e 1.000 senza rottamazione fino al 31 dicembre 2021. In questo caso è previsto anche uno sconto praticato dal venditore e pari ad almeno 2.000 euro (con rottamazione) o 1.000 euro (senza rottamazione).

Secondo quanto previsto dai nuovi bonus 2021, le due fasce di emissioni 61-90 g/km e 91-110 g/km sono state rimodulate in un’unica fascia 61-135 g/km finanziata con 250 milioni di Euro, mentre invece l precedente finanziamento è andato esaurito.

Per sei mesi sarà ancora possibile usufruire dell’incentivo di 1500 euro per auto 61-135 g/km ma solo con rottamazione. Anche in questo caso all’incentivo si aggiunge lo sconto praticato dal venditore pari ad almeno 2.000 euro.

Qui in sintesi le categorie di veicoli che ottengono gli incentivi e i relativi tempi. Sono agevolabili le seguenti categorie di veicoli:

  • automobili (categoria M1);
  • ciclomotori e motocicli (categoria L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e).
tabella incentivi auto

©Mise

Incentivi anche per i veicoli commerciali leggeri

Tra le novità di quest’anno vi è anche il nuovo bonus destinati ai veicoli commerciali leggeri N1 e M1 speciali, anche in questo caso in sulla base delle emissioni prodotti. Per tali categorie sono stati stanziati 50 milioni di euro.

Fonti di riferimento: Ecobonus, FAQ/Mise

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook