Auto elettrica in arrivo nel 2021: Dyson fa sul serio e investe 220 milioni di euro

auto dyson

Auto elettriche, Dyson sembra fare sul serio. La società, nota per la produzione di aspirapolveri, è pronta a lanciarsi nel mercato dei veicoli ecologici.

Dyson sta pianificando un nuovo stabilimento per lo sviluppo delle auto, appositamente costruito nel sud dell’Inghilterra per testare i prototipi di veicoli elettrici in vista dell’uscita sul mercato, nel 2021.

La prima auto elettrica Dyson, annunciata lo scorso anno, dovrebbe vedere i natali tra 3 anni. Un progetto su cui la società di ingegneria ha già investito 2,3 miliardi di euro, metà per lo sviluppo delle vetture e metà per quello delle batterie. A questi, di recente, sono stati aggiunti altri 200 milioni di sterline pari a 222 milioni di euro circa, per l’acquisto e l’ampliamento di un campo d’aviazione a Hullavington, dove verranno collaudate le auto ecologiche.

I piani e i nuovi investimenti serviranno a produrre un fuoristrada, un veicolo di gara ad alta velocità e a creare nuovi uffici che potranno ospitare fino a 2.000 lavoratori.

“Siamo fermamente concentrati sulla prossima fase del nostro progetto automobilistico, rafforzando le nostre credenziali come organizzazione di ricerca e sviluppo globale”, ha detto Jim Rowan, amministratore delegato di Dyson, spiegando che Hullavington “diventerà presto un campus di test automobilistico di livello mondiale, dove speriamo di investire 200 milioni di sterline, creando posti di lavoro altamente qualificati per la Gran Bretagna”.

La società intende introdurre il primo veicolo sul mercato entro il 2021, un programma molto ambizioso visti i tempi ristretti.

Come sarà l’auto Dyson?

Ancora non è dato saperlo. È probabile che sia innovativa e abbia un prezzo molto alto. Dyson ha rivelato: “Quello che stiamo facendo è abbastanza radicale”.

Una cosa è certa. Il mercato delle auto elettriche in Europa è in espansione e questo, i grandi imprenditori come Mr. Dyson lo hanno capito.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Caffè Vergnano

Il caffè è più buono se riduce scarti e rifiuti puntando sulle tre R

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

tuvali
seguici su Facebook