Bonus seggiolini anti abbandono, al via da oggi ma… non c’è traccia della piattaforma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dispositivi anti abbandono, da oggi 20 febbraio si potrà richiedere il rimborso per l’acquisto dei sistemi da installare sui seggiolini auto. “Sarà possibile richiedere 30€ sulla piattaforma online dedicata, raggiungibile sul sito Sogei e sul portale del Mit”, avevano annunciato. Peccato che al momento sia impossibile farlo ed è difficile anche accedere al sito del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, che risulta a tratti offline.

Nel momento in cui scriviamo non vi è traccia della piattaforma. Nonostante da oggi sia possibile ottenere il contributo, sia Sogei che il Mit non suggeriscono alcun link che riporti al sito dedicato. L’ennesimo atto di disorganizzazione che riguarda i dispositivi.

Dalla mezzanotte di ieri e fino ad ora, il sito del Ministero dei trasporti funziona a singhiozzo.

schermata mit

L’unica informazione fornita dal Ministero mezz’ora fa è questa:

In un primo momento infatti, il 7 novembre era entrato in vigore il decreto ed era scattata la corsa ai dispositivi . Vista l’impossibilità delle famiglie di trovarli, la commissione Finanze della Camera ha approvato un emendamento al dl Fisco rinviando le sanzioni per chi non si fosse messo in regola al 6 marzo.

Eppure, a fine gennaio la ministra Paola De Micheli aveva firmato il decreto per l’assegnazione del contributo o del rimborso per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono. Sul sito del Mit si legge infatti:

“Per ottenere il bonus sarà necessario registrarsi a partire del 20 febbraio sulla piattaforma informatica sviluppata da Sogei e che, una volta messa online, sarà raggiungibile dal sito del Mit“.

Una beffa per i genitori che avevano già acquistato il dispositivo da mesi e che attendono il rimborso. Probabilmente si tratta di un ritardo.

A regime, chi dovrà acquistarlo dovrebbe ottenere (il condizionale è d’obbligo) un buono spesa elettronico del valore di 30 euro mentre chi lo ha già comprato dovrà allegare copia dello scontrino entro 60 giorni dal 20 febbraio per ottenere il rimborso.

 

Ricordiamo che i dispositivi anti abbandono sono obbligatori per i bambini fino a 4 anni e vanno installati sul seggiolino. Da marzo, chi ne risulterà privo rischierà una multa da 81 a 326 euro più la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Come si presenta la domanda

Meglio prepararsi visto che per richiedere il bonus è richiesta l’identità SPID.

Fonti di riferimento: Mit

LEGGI anche:

Seggiolini: dal 20 febbraio si può richiedere il bonus per il dispositivo anti-abbandono (anche se lo avete già acquistato)
Seggiolini antiabbandono: ufficialmente rinviate al 6 marzo le multe e stanziati più fondi per il bonus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook