Car sharing: a Napoli parte Bee-Green Mobility Sharing con le Renault Twizy elettriche

Green Mobility Sharing

Dopo aver avviato la sperimentazione, a Napoli il car sharing basato sulle auto ecologiche è realtà. È il Napoli Bee–Green Mobility Sharing, il primo servizio di sharing completamente elettrico d’Italia, nato con la collaborazione di Renault e NHP (NeaHelioPolis).

Con una flotta di 40 Renault Twizy, Bee – Green Mobility Sharing punta a diffondere la mobilità sostenibile nel capoluogo partenopeo, com’è già accaduto a Parigi. Il quadriciclo 100% elettrico fa parte di una flotta strutturata per servire in modo rapido ed efficiente il bacino di utenza della città, non solo tra i residenti ma anche tra i turisti.

Come funziona? L’abbonamento annuale costa 30€ ed è in promozione fino all’estate rispetto alla tariffa base di 180€. In alternativa è possibile effettuare quello di tre giorni al costo di 10 euro. Bee consente di prenotare e di prelevare liberamente le Renault Twizy per i propri spostamenti presso uno dei Bee Point dislocati in diversi punti della città. Per chi preferisce avere una Bee a disposizione per l’intera giornata è poi possibile applicare la tariffa giornaliera a 36 € per chi ha l’abbonamento annuale e 42 € per chi preferisce la formula 3-giorni. In pratica, la tariffa si ferma alla quarta ora ed il resto della giornata è gratis. Qui ulteriori costi e dettagli.

Come prenotare? La prenotazione può essere fatta tramite il sito www.bee.it oppure tramite le App disponibili su piattaforma iOs e Android o, anche, chiamando il numero verde 800.969.887.

Perché la Renault Twizy? L’auto elettrica, scelta da NHP, è piccola e adatta ai percorsi urbani con una lunghezza di 2,32 m e una larghezza di appena 1,19 m, con 4 ruote e 2 posti in linea, e soprattutto completamente ecologica perché a zero emissioni. Il tutto con un”autonomia media di 100 km nel ciclo urbano normalizzato.

Senza contare i numerosi vantaggi del car sharing, che oltre a ridurre le emissioni inquinanti permettono di risparmiare: Bee non comporta costi di assicurazione, assistenza, carburante o manutenzione del veicolo. Gli unici costi sostenuti sono quelli effettivi di utilizzo. Un risparmio stimato in un valore fino a 3.000 € all’anno.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Car-sharing: a Parigi è elettrico ed economico con la Renault Twizy

Mobilità sostenibile: car e bike sharing sbarcano a Napoli

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Coop

Natale Green, dal menù ai regali, dalle decorazioni alla tavola, la guida per le feste

Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook