©Shutterstock/buffaloboy

Creata batteria low cost per le auto elettriche che si ricarica in 10 minuti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Rimanere senza energia per le strade, prima di avere il tempo di trovare una colonnina di ricarica è uno dei motivi per cui le auto elettriche talvola non vengono scelte. Ma una nuova batteria low cost potrebbe risolvere questo problema permettendo di ricaricare l’auto in soli 10 minuti e di percorrere 400 km.

A lavorare su questo fronte è un team di ingegneri della Penn State University che ha messo a punto una batteria intelligente al litio ferro fosfato ,in grado di garantire ben 400 km di percorrenza con 10 minuti di ricarica.

“Abbiamo sviluppato una batteria intelligente per i veicoli elettrici del mercato di massa con parità di costi rispetto a quelli con motore a combustione”, spiegano gli ideatori dell’Electrochemical Engine Center della Penn State. “Non c’è più ansia da autonomia e questa batteria è conveniente.”

Il segreto per una lunga durata e una ricarica rapida è la capacità della batteria di riscaldarsi rapidamente fino a 140 gradi Fahrenheit (60°C) e di raffreddarsi altrettanto velocemente quando non è in uso.

La batteria utilizza un approccio autoriscaldante. Essa utilizza una sottile lamina di nichel con un’estremità attaccata al terminale negativo e l’altra che si estende all’esterno della cella per creare un terzo terminale. Una volta che gli elettroni fluiscono, riscalda rapidamente la lamina di nichel attraverso la resistenza e anchel’interno della batteria. Quando la temperatura interna raggiunge è di 140 gradi F (60°C), la batteria è pronta per una rapida carica.

“La ricarica molto rapida ci consente di ridurre le dimensioni della batteria senza incorrere in ansia da autonomia”, ha detto Chao-Yang Wang.

Il team di Wang ha modellato questa batteria utilizzando le tecnologie esistenti ma inglobando approcci innovativi. Sfruttando l’autoriscaldamento, si possono utilizzare materiali a basso costo per il catodo e l’anodo della batteria e un elettrolita sicuro a bassa tensione. Il catodo è termicamente stabile, litio ferro fosfato, e non contiene materiali costosi e critici come il cobalto. L’anodo è costituito da particelle di grafite molto grandi, un materiale sicuro, leggero ed economico.

“Questa batteria ha ridotto peso, volume e costi”, ha detto Wang. “Sono molto felice che abbiamo finalmente trovato una batteria che andrà a vantaggio del mercato di massa dei consumatori tradizionali”.

Secondo Wang, esse possono produrre una grande quantità di energia al riscaldamento: 40 kilowattora e 300 kilowatt di potenza. Un veicolo elettrico potrebbe passare da 0 a 100 in 3 secondi. Numeri da auto di lusso.

“È così che tutti potranno permettersi veicoli elettrici”.

Fonti di riferimento: Nature Energy, Eurekalert/Penn State University

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook