8cose da sapere su incentivi auto 2013

Incentivi auto 2013. Pronti via! Da oggi è possibile effettuare la prenotazione per ottenere i bonus legati all'acquisto di un'auto a basse emissioni. Col decreto attuativo infatti è stato dato l'ok definitivo e dal 14 marzo saranno aperte le prenotazioni.

Ma prima di richiedere gli incentivi ci sono alcune cose da tenere a mente. Oltre alle modalità per ottenerli, occorre tenere ben presente alcune cose. Proviamo a sciogliere alcuni dubbi:

1. Come viene corrisposto il contributo all’acquirente? Secondo quanto si legge sul sito, il contributo si compone di due parti uguali: il contributo statale e lo sconto del venditore. Quest'ultimo viene corrisposto dal venditore mediante compensazione con il prezzo di acquisto, come risultante dall’atto d’acquisto, compresi eventuali altri sconti e prima dell’applicazione delle imposte. Ad esempio, un veicolo, con emissioni inferiori a 50 g/km che, con tutti gli optional inseriti nel contratto di vendita, e a valle di ogni eventuale ulteriore sconto praticato autonomamente dal venditore comporti un prezzo per l’acquirente pari a 25.000€ godrà di un contributo pari a 5.000€ corrispondente ad uno sconto del venditore di 2.500€ e un contributo statale di 2.500€.

2. Quali sono le risorse disponibili per le agevolazioni dei veicoli a basse emissioni complessive? Per il 2013 sono disponibili 40 milioni di euro così ripartiti: 4,5 milioni per l’acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti, di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km, 1,5 per l'acquisto di veicoli con emissioni non superiori a 50 g/km, 35,5 per quelli destinati all’uso di terzi o utilizzati nell’esercizio di imprese, arti e professioni. Per il 2014 le risorse saranno pari a 35 milioni e per il 2015 a 45.

3. Quali sono i veicoli a basse emissioni complessive che potranno beneficiare degli incentivi? I veicoli sono quelli elettrici, ibridi, a GPL, auto a metano, a biometano, a biocombustibili e a idrogeno, che producono emissioni di anidride carbonica (CO2) allo scarico non superiori a 120 g/km.

4. Un veicolo a “km 0” è considerato agevolabile? No, perché essendo già stato immatricolato al momento dell’acquisto, non può essere agevolato. Neanche le biciclette a pedalata assistita sono considerate veicoli agevolabili non rientrando in nessuna delle categorie.

5. Nel caso di veicoli a cui viene installato, in concomitanza all’acquisto un impianto metano o gpl, questi rientrano tra i veicoli agevolabili? Non è possibile richiedere gli incentivi per questo genere di auto, visto che i veicoli agevolabili sono solo quelli nuovi di fabbrica, e le caratteristiche di ammissibilità devono quindi corrispondere a quelle di omologazione da parte del costruttore, risultanti sulla carta di circolazione.

6. Quali sono i documenti che i venditori devono produrre al fine di ottenere il rimborso del contributo? Essi devono in primo luogo consegnare la fattura di vendita alle imprese costruttrici o importatrici che dovranno conservarla fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata emessa, dovranno poi caricare sulla piattaforma informatica la copia della fattura di vendita e dell’atto di acquisto e la copia della carta di circolazione e del certificato di proprietà del veicolo nuovo.

7. La rinuncia volontaria o l’annullamento di una prenotazione pregiudicano la possibilità di effettuare una nuova prenotazione? No, infatti se una prenotazione viene annullata, ciò non costituisce né titolo preferenziale per una nuova prenotazione, né pregiudica in alcun modo la possibilità di effettuare una nuova prenotazione, qualora siano ancora disponibili le risorse e siano rispettate tutte le condizioni di ammissibilità.

8. Cosa deve fare chi acquista un veicolo ecologico per usufruire del contributo? L’acquirente non dovrà fare altro che rivolgersi ad un rivenditore. Sara quest’ultimo infatti a farsi carico della gestione della pratica relativa al contributo.

9. Chi può registrarsi all’area riservata ai rivenditori ed effettuare le prenotazioni dei contributi? Ogni impresa che risulti iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio, avendo denunciato tra le proprie attività quella relativa alla vendita di veicoli.

10. Quando può essere acquistato e immatricolato un veicolo al fine di poter usufruire degli incentivi BEC? Il veicolo può essere acquistato e immatricolato a partire dal 14 marzo 2013.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Incentivi auto 2013: come ottenerli in 8 mosse

- Incentivi auto 2013: al via il 14 marzo. Ecco il decreto attuativo

- Incentivi auto ecologiche 2013: al via il sito per le prenotazioni

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram