Anche chi non è in possesso di un'automobile elettrica o di un veicolo a ridotte emissioni inquinanti può contribuire a salvaguardare l'ambiente, cercando di mettere in pratica alcune regole basilari quando si trova alla guida. Prendersi cura regolarmente del proprio autoveicolo, controllando motore, pneumatici e livello dell'olio, garantisce non soltanto unmsuo migliore funzionamento ma anche una riduzione delle emissioni inquinanti provenienti da esso. Ecco allora un semplice decalogo per trasformarsi in automobilisti green, che magari decidano di rinunciare ad utilizzare l'auto almeno un paio di volte alla settimana.

1) Guida equilibrata

Accelerazioni improvvise e guida aggressiva non contribuiscono altro che ad aumentare il consumo di carburante, con conseguente crescita delle emissioni di gas nocivi per l'ambiente, che influiscono negamene sulla qualità dell'aria che tutti noi respiriamo, senza contare i risvolti spiacevoli sul portafogli, dati i prezzi stellari che la benzina ha raggiunto. Pochi attimi di guida spericolata possono provocare emissioni di monossido di carbonio pari a 30 minuti di guida normale.

2) Rallentare

Molti automobilisti amano premere particolarmente sull'acceleratore, ancora di più quando si trovano in autostrada. Spesso una velocità eccessiva può essere causa di incidenti, oltre a non essere quasi mai motivata da reali esigenze di fretta. Abbassare la velocità anche di soli 10 chilometri all'ora permette di risparmiare carburante e di diminuire le emissioni inquinanti della propria auto.

3) Marcia superiore

Scegliere la marcia superiore appena possibile, a seconda del tragitto che si sta percorrendo, permette non soltanto di salvaguardare il funzionamento del motore, ma anche di diminuire la quantità di benzina utilizzata e le emissioni di gas nocivi ed inquinanti.

4) Pianificazione

Quando è possibile, sarebbe bene pianificare in anticipo i propri spostamenti in automobile, sia che si tratti di tragitti brevi, sia che ci si prepari ad affrontare un viaggio a lunga percorrenza. In particolare si potrebbe provare ad individuare dei percorsi alternativi che permettano di evitare il traffico tipico delle ore di punta, che pone sotto sforzo il motore a causa dell'alternanza di pause e di accelerazioni, incrementando il consumo di carburante.

5) Pneumatici

Un controllo periodici degli pneumatici giova alla propria sicurezza stradale, ma anche all'ambiente. In particolare bisognerebbe valutare periodicamente la corretta pressione degli stessi. Questa operazione andrebbe effettuata una volta al mese. Una pressione corretta degli pneumatici riduce il consumo di benzina.

6) Manutenzione

Non soltanto gli pneumatici devono essere controllati regolarmente, ma anche l'intero "stato di salute" dell' auto, con particolare riferimento al funzionamento del motore e al monitoraggio di eventuali perdite di acqua, olio o carburante. Un veicolo non correttamente funzionante può essere rischioso da guidare, oltre che rilasciare nell'ambiente una maggiore quantità di sostanze nocive.

7) Cambiare l'olio

Ecco una delle operazioni che non ci si dovrebbe mai scordare di effettuare, soprattutto se si è in procinto di partire per un lungo viaggio. Un cambio d'olio effettuato al momento giusto può rappresentare la salvezza per il vostro motore oltre che garantire una diminuzione dei consumi della vostra automobile.

8) Parcheggiare

Parcheggiare l'auto correttamente è un'abitudine che può portare a numerosi vantaggi. Evitare di posteggiare al sole in estete permette di non essere vittime di fenomeni di evaporazione del carburante dovuti al caldo, oltre che di non azionare il climatizzatore una volta risaliti in macchina. Scegliere un parcheggio al coperto o riparato in inverno potrà proteggere la vostra auto dai danni provocati da umidità e gelo.

9) Attenzione al pieno

È bene cercare di evitare di riempire il serbatoio fino all'orlo e ricordare di avvitare accuratamente il tappo di chiusura. La benzina è in grado di evaporare molto facilmente e rapidamente, raggiungendo in questo modo l'atmosfera. Si tratta di semplici accorgimenti che potranno garantirvi di risparmiare fino a 30 litri di benzina all'anno.

10) Lasciare l'auto in garage

Decidere di lasciare a casa l'auto almeno per due giorni alla settimana può garantire un ingente taglio delle emissioni inquinanti dovute ai carburanti. Non si tratta di un impresa impossibile. È sufficiente decidere di muoversi in bicicletta, a piedi o con i mezzi pubblici durante il weekend, oppure di servirsi di autobus o treni almeno un paio di volte alla settimana per recarsi sul posto di lavoro.

Marta Albè

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram