tesla-roadster

Duemilacinquecento esemplari sono più che sufficienti per consolidare l'immagine di status symbol eco friendly. È questa, la cifra indicata dai vertici di Tesla per la fine produzione della rivoluzionaria auto elettrica Roadster. E sì, perché la piccola, agile e subito riconoscibile Tesla Roadster, a breve sarà fuori produzione.

Lo ha annunciato, in questi giorni, Elon Musk, amministratore delegato di Tesla Motors: la elegante e sportiva Roadster, che ha debuttato in California nel 2008 e, in poco tempo, è diventata un oggetto di culto per chi persegue uno stile di vita eco chic, ma anche per chi – più semplicemente – ha voglia di farsi notare, sarà mandata in pensione, in favore della Model S, che con le sue dimensioni di berlina da famiglia stravolgerà l'immagine della californiana Tesla.

Addio, dunque, alla spider a due posti secchi dal telaio e carrozzeria realizzati da Lotus, equipaggiata con un motore elettrico in grado di fare raggiungere alla Roadster i 201 km/h, un'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi e un'autonomia di 395 km. La Roadster, capriccio esclusivo per pochi (il suo prezzo, che in Europa oscilla fra i 100 e i 120 mila euro, ne fa un piccolo gioiello eco chic da collezione) che noi abbiamo provato su strada, nei mesi scorsi, in occasione dell'apertura dello showroom di vendita nel centro di Milano, è stata finora venduta in 1650 esemplari. Un centinaio sono già in attesa di essere consegnati ai rispettivi clienti. Questo vuol dire che, dopo, ne resteranno circa 800 ancora disponibili.

Non è detto, perciò, che l'avventura Roadster si esaurirà in pochi giorni. Forse si può prevedere una - relativa – impennata delle vendite, ora che ne è stata annunciata la fine produzione. Ma è logico aspettarsi che ci vorrà ancora qualche mese.

tesla-model-s_01

Chi può, dunque, faccia presto. Prima che la tecnologia EV per Tesla si trasferisca verso la Model S, una berlina elettrica da famiglia, che l'azienda californiana (un paio d'anni fa entrata nell'orbita del Gruppo Daimler, che ne detiene il 10% circa delle quote capitale) porterà al debutto nel 2012. La vettura, che si annuncia come una concorrente per Chevrolet Volt, Opel Ampera e Nissan Leaf, e testimonia un certo cambio di tendenza nel settore delle auto elettriche (sempre meno esclusive, sempre più improntate a vetture per la famiglia), sarà anch'essa elettrica al 100% e garantirà un'autonomia sorprendente di circa 480 km, variabili a scelta del cliente a seconda della capacità della batteria.

Ci saranno, infatti, diverse versioni: un po' come avviene per i veicoli “tradizionali”, suddivisi in diversi livelli di potenza, la Model S avrà diversi livelli di autonomia: 257, 370 e 480 km, e sarà proposta – secondo le indiscrezioni trapelate in questi giorni sul Web – a circa 35 mila, 41 mila e 55 mila euro.

Piergiorgio Pescarolo

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog