nissan leaf

In attesa che l'Italia si adegui alle decisioni prese da altri Paesi europei sull'erogazione, nel prossimo futuro, di incentivi per le auto elettriche (le basi, come abbiamo riportato nei giorni scorsi, sono già state poste: adesso non resta che aspettare le decisioni del Governo), e che anche da noi arrivino i primi modelli a zero emissioni costruiti in grande serie, la Nissan Leaf raddoppia i riconoscimenti internazionali e, dopo aver conquistato l'Europa, è stata giudicata, prima auto elettrica ad esserlo, la migliore auto del mondo per il 2011.

La vettura elettrica prodotta in serie dal marchio giapponese, infatti, in questi giorni a New York, è stata eletta World Car of the Year 2011, premio che – per quanto riguarda la “5 porte – 4 posti” giapponese a zero emissioni, fa il paio con il premio European Car of the Year assegnatole nei mesi scorsi.

L'indicazione giunta dalla giuria internazionale, formata da 66 giornalisti specializzati provenienti da 24 Nazioni, è chiara: la tecnologia dell'auto elettrica è quella vincente per sostenere il percorso verso una mobilità sempre più sostenibile.

Nissan_auto_dell_anno

D'altro canto, proprio a un'auto elettrica è andato il primo premio destinato alla World Green Car 2011: si tratta della Chevrolet Volt, la elettrica“extended range” (equipaggiata, cioè, con un motore elettrico che, una volta esaurite le batterie al litio, riceve energia da una piccola unità a benzina, per un'autonomia totale di oltre 500 km) frutto della ricerca General Motors.

La Nissan Leaf, che fa parte di quella categoria di vetture (le “zero emissioni” prodotte dai maggiori marchi) destinate a costituire il tanto atteso giro di vite sulla mobilità sostenibile, viene equipaggiata da un motore elettrico da 109 CV (equiparabile, dunque, a un Diesel di media cilindrata) che trasmette il moto alle ruote anteriori. L'alimentazione è assicurata da una batteria agli ioni di litio da 24 kWh di potenza nominale, che trova posto nella parte bassa della vettura. La ricarica, che avviene attraverso uno sportello sistemato nella parte anteriore della Leaf, può avvenire in due modalità: attraverso una comune “presa” domestica (8 ore), oppure mediante le colonnine da 50Ah e 380V (80% di ricarica in 30 miuti). L'autonomia è di 160 – 220 km, a seconda delle condizioni di utilizzo e del traffico.

Piergiorgio Pescarolo

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog