risparmio_benzina

Potrà sembrare incredibile ma, nemmeno il devastante connubio tra crisi economica e caro carburante riesce a scoraggiare i più incalliti automobilisti e motociclisti nazionali. Infatti, secondo il rapporto sulla mobilità degli italiani realizzato dall’Isfort lo scorso 2010, nell’ultimo decennio è aumentata la quota di persone che utilizzano l'automobile per spostarsi, è diminuito il numero di chi utilizza la bicicletta ed è aumentato l’uso dei trasporti pubblici a scapito però degli spostamenti a piedi o in bici.

Quindi come fare per risparmiare sul carburante? L’idea vincente sarebbe quella di guidare meno, lasciando a casa l’automobile o lo scooter e preferire una bella passeggiata o una pedalata tonificante in bicicletta. Ma se questa soluzione non vi convince o non potete proprio fare a meno dell’automobile, eccovi alcuni consigli per risparmiare carburante e magari inquinare meno.

1) Chi va piano va sano e lontano

Quando siete al volante cercate di mantenere una velocità moderata e il più possibile costante. È dimostrato che superati i 60 km orari, per ogni 5 km in più di velocità pagherete un’extra di carburante pari a 15 centesimi. Moderando la velocità inoltre diminuirete anche l’usura del motore.

2) Guidate con stile
Una guida aggressiva, fatta di brusche accelerazioni, sterzate e frenate improvvise, oltre ad essere pericolosa per voi e per il prossimo è anche molto dispendiosa in termini di consumi. Una guida più sobria potrà farvi risparmiare il 5% di carburante nel ciclo urbano e un buon 30% in autostrada.

3) Freschi si, ma non troppo

Con l’arrivo del caldo estivo l’uso del climatizzatore per molti automobilisti diventa quasi un obbligo. Cerchiamo di utilizzarlo con coscienza ed evitiamo di lasciarlo acceso quando abbiamo i finestrini abbassati: anzi in città sarebbe più opportuno non usarlo. In autostrada invece meglio l’aria condizionata dell’ausilio dei finestrini aperti, che incrementano il CX dell’auto, peggiorando quindi la sua aerodinamica e aumentando sensibilmente i consumi.

5) Check-up periodici

Prestate molta attenzione allo “stato di salute” della vostra auto o del vostro scooter. Effettuate dei controlli periodici per mantenere il mezzo sempre al massimo dell’efficienza. Questo farà diminuire i consumi e di conseguenza l’inquinamento atmosferico.

5) Occhio alla pressione

Verificate periodicamente la pressione delle gomme del vostro veicolo. Se gonfiate correttamente vi consentiranno un risparmio di carburante pari al 3%. Senza dimenticare che questo migliorerà la sicurezza di guida e la vita stessa dei pneumatici che avranno una minore usura del battistrada.

6) Attenti al sovrappeso
Fate attenzione a non appesantire troppo la macchina durante i viaggi. Portare con voi peso extra aumenterà drasticamente i consumi di benzina. Si calcola che questi possano aumentare anche del 3% ogni cento chili in più di peso.

7) Fughe indesiderate
Verificate periodicamente lo stato di conservazione del tappo del serbatoio carburante. Se vi sembra che non chiuda più perfettamente o avete l’impressione che la filettatura sia andata sostituitelo al più presto. Infatti, la benzina contenuta nel serbatoio potrebbe facilmente evaporare, creando un serio danno all’ambiente e anche al vostro portafogli.

8) Auto-Start-Stop

Potrà sembrarvi banale ma un buon sistema per risparmiare carburante è quello di spegnere la vettura quando si è fermi ai semafori. A quanto pare se ne sono accorti anche i produttori di automobili che da qualche tempo hanno dotato le loro vetture del nuovissimo sistema Start&Stop che spegne il motore non appena il veicolo si arresta.

9) Unitevi alla massa
Lasciate a casa automobili e scooter e unitevi alla massa. Andate a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici. I benefici saranno molteplici: voi risparmierete preziosi euro, la vostra salute e quella degli altri migliorerà sensibilmente e farete un grosso regalo all’ambiente. I gas di scarico contribuiscono sensibilmente ad incrementare l’effetto serra e aumentano l’inquinamento atmosferico. Le emissioni prodotte hanno molteplici effetti sulla nostra salute; possono infatti creare gravi problemi respiratori a bambini ed anziani e aggravare le crisi asmatiche in chi ne soffre. Se non è strettamente necessario quindi pensiamoci bene prima di ricorrere all’uso dell’auto e dello scooter. Faremmo un piacere a noi e anche al prossimo.

Lorenzo De Ritis

Leggi anche Eco-guida, il decalogo per una guida ecologica

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram