volvo-v60

Dopo la presentazione, avvenuta nelle scorse settimane al Salone di Detroit, della Volvo C30 Electric (in una singolare dimostrazione di crash test, come documentato da GreenMe.it), per la Volvo è tempo di pensare al Salone di Ginevra. La rassegna – di primo piano, nel panorama automobilistico, perché rapprsenterà il primo Salone europeo del 2011 – e che si terrà dal 3 al 13 marzo, ospiterà, fra le novità eco friendly, la versione ecosostenibile della station wagon Volvo V60.

La V60 Plug-in Hybrid, questo il nome scelto, a livello estetico si presenta (secondo quanto comunicato dalla Casa svedese, che esporrà un esemplare in veste di prototipo “definitivo”, cioè come lo vedremo su strada nel 2012) come le versioni a benzina e Diesel già in listino.

Ideale per l'utilizzo familiare, date le sue dimensioni (4,63 metri di lunghezza), la V60 Plug-in Hybrid viene equipaggiata con un sistema ibrido a propulsione turbodiesel ed elettrica. Secondo la Casa costruttrice, la vettura riesce a mantenersi, nei consumi, sui 2 litri di carburante per 100 km; quanto alle emissioni, la Volvo indica 50 g/km di CO2.

La tecnologia applicata per la prima station wagon eco friendly del marchio svedese, e realizzata in collaborazione con la svedese Vattenfall, sfrutta il sistema ibrido plug-in (ovvero: con la possibilità di effettuare la ricarica della batteria anche attraverso una comune “presa” domestica). La trazione agisce sulle quattro ruote, anch'essa in modalità “mista”.

Le ruote anteriori, infatti, vengono mosse dal recente (è stato presentato all'inizio del 2009) motore turbodiesel da 2,4 litri, a 5 cilindri e doppio turbocompressore a grandezza differente, studiato per offrire elevate prestazioni e bassi consumi (sviluppa, infatti, 215 CV e 440 Nm di coppia).

Al turbodiesel viene abbinato un sistema di trazione elettrica, chiamato ERAD (Electric Rear Axle Drive), che agisce sulleruote posteriori: si tratta di un motore elettrico da 70 CV, alimentato da una batteria al litio da 12 kWh. L'insieme turbodiesel – elettrico viene comandato da un cambio automatico a sei rapporti.

Ulteriori dettagli tecnici e dati prestazionali saranno resi noti più avanti. Possiamo, tuttavia, immaginare che, per mantenere la vettura sui consumi e le emissioni dichiarati (si tratta pur sempre di una station wagon di oltre 4,60 metri di lunghezza e che pesa 2200 kg: non certo una utilitaria), sarà sfruttata la tecnologia Volvo DRIVe, che presenta delle soluzioni aerodinamiche più accentuate, in modo da favorire la penetrazione dell'aria e, di conseguenza, aiutare i consumi e le emissioni.

Piergiorgio Pescarolo

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

banner orto native

La guida utile

La guida per fare un orto in piccoli spazi. Chiara, veloce e gratuita!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram