nissan_leaf

Con la corsa alla mobilità sostenibile alla quale si dedicano da tempo le maggiori Case costruttrici, era inevitabile che anche il settore delle manifestazioni che premiano le vetture più significative ne risultassero in qualche modo “coinvolte”.

Il 2011 dell'auto sarà ricordato come la data nella quale, per la prima volta, una vettura non equipaggiata da un motore “tradizionale” a combustione interna (benzina o Diesel) è stata eletta “Auto dell'anno”. E sì, perché la giuria dei 57 giornalisti provenienti da 23 Paesi europei, in questi giorni ha eletto la Nissan Leaf “Auto dell'anno 2011”.

Per la prima vettura a zero emissioni e costruita in grande serie dal costruttore giapponese, si è trattato di un plebiscito: tutti, infatti, si sono trovati concordi nell'assegnare alla “cinque porte – cinque posti” della Nissan il prestigioso titolo. E, quel che più conta, davanti a un'agguerrita concorrenza di vetture che rispecchiano ancora il gusto medio degli automobilisti, vale a dire modelli equipaggiati da motori a combustione interna: Alfa Romeo Giulietta, Citroen C3 – DS3, Dacia Duster, Ford C-Max, Opel Meriva e Volvo S60.

Il motivo che ha portato alla clamorosa decisione sta nella spiegazione data da Hakan Matson, presidente della giuria internazionale: “La Leaf – osserva Matson – piace perché rappresenta un concetto del tutto nuovo nel settore delle auto elettriche: quello, cioè, di una vettura capace di sostenere una concreta sfida con le auto più tradizionali”.

La Nissan Leaf, che in Italia – dove è stata presentata in anteprima nelle scorse settimane ad H2Roma – sarà messa in vendita a partire dall'estate prossima, è una vettura in grado di soddisfare le esigenze di mobilità per le famiglie, grazie alle sue cinque porte e all'abitacolo che ospita altrettanti occupanti. Il motore elettrico da 109 CV – 80 kW, alimentato da batterie al litio, consente alla vettura un'autonomia (dichiarata) di 175 km, e una velocità massima di 140 km/h.

Piergiorgio Pescarolo

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram