Il Motor Show 2010 di Bologna sarà all'insegna delle auto elettriche e della mobilità sostenibile

Motorshow_2010

Mercato, sport, sicurezza stradale e mobilità sostenibile. Il Motor Show di Bologna torna in calendario e si fa più green. Accanto agli appuntamenti ormai “tradizionali” legati alle più interessanti novità del mercato, infatti, la kermesse in programma dal 4 al 12 dicembre alla Fiera di Bologna proporrà una carrellata di veicoli a zero emissioni, la tecnologia elettrica e ibrida che si candida a occupare un ruolo di primo piano nella mobilità urbana dei prossimi anni.

Fra le auto elettriche e ibride pronte a mostrarsi ai visitatori, ecco una una prima anticipazione.

Lo stand Audi esporrà la A1 e-tron, versione ibrida extended range della “piccola” di casa che ha debuttato alla fine dell'estate. Si tratta di una concept equipaggiata con un motore elettrico da 61 CV – 45 kW e 150 Nm di coppia, alimentato da batterie al litio da 12 kWh ricaricabili sia attraverso le comuni “prese” domestiche che mediante le colonnine per la ricarica. In modalità esclusivamente elettrica, la A1 e-tron percorre, secondo il costruttore, 50 km, al termine dei quali entra in funzione un piccolo motore a pistone rotativo Wankel da 250 cm3 e 20 CV, che durante la marcia ricarica la batteria. Autonomia complessiva di 200 km e consumo di carburate di appena 1,9 litri per 100 km.

Dalla Citroen, entrata fra i produttori di vetture a zero emissioni con la C-Zero, sarà presentata la concept Survolt: una coupé elettrica (riconosciuta come erede in chiave sportiva della precedente Survolte) dalle linee compatte e aggressive.

La Peugeot, attiva nel settore delle elettriche con la iOn, esporrà la concept EX1, studio di roadster a due posti caratterizzata da un particolare design dall'impronta futuristica. Progettata come espressione tecnologica futuribile in linea con i 200 anni di storia del marchio del Leone, la EX1 è realizzata con una struttura in fibra di carbonio a nido d'ape e viene mossa da due motori elettrici (uno per le ruote anteriori, uno per quelle posteriori) da 340 CV – 250 kW di potenza complessiva. L'alimentazione è garantita da una batteria al litio che si ricarica anche grazie a dei pannelli fotovoltaici presenti sulla parte superiore della vettura.

Spazio al design anche per la Renault, che al Motor Show presenterà la concept DeZir, già vista al Salone di Parigi. È una vettura “emozionale”, caratteristica evidenziata dal colore rosso (simbolo dell'innamoramento) per la carrozzeria e parte degli interni. Alimentata da un motore elettrico da 110 kW e 226 Nm di coppia e da una batteria al litio che garantisce 160 km di autonomia, la DeZir è stata studiata per essere ricaricata attraverso le colonnine oppure con il nuovo sistema Quick Drop di sostituzione degli accumulatori, che a noi di GreenMe.it era stato illustrato il mese scorso, durante la nostra trasferta al Salone di Parigi. La casa francese ovviamente porterà a Bologna anche la gamma Z.E. che sarà a disposizione di quanti vorranno provarla prenotando sul loro sito.

Al Motor Show saranno presenti anche le utility di energia elettrica che partecipano ai programmi di eviluppo dei sistemi di ricarica. Fra queste, l'Enel, che animerà il Padiglione 30 con Electric City powered by Enel, uno stand riservato a workshop, incontri e convegni sulla mobilità sostenibile.

Nei prossimi giorni torneremo sull'argomento, con una più vasta anticipazione sui veicoli elettrici e ibridi che saranno esposti al Motor Show.

Piergiorgio Pescarolo