arachidiAmanti delle arachidi, unitevi! D'ora in poi, se ne avrà non solo in cucina sotto forma di olio per friggere e burro da spalmare, che, per altro, è tanto diffuso negli Usa quanto introvabile in Italia, o più semplicemente sotto la sinuosa veste di quelle deliziose noccioline tostate e salate da inghiottire in quantità industriali contro ogni malessere psichico. Ecco che arriva l'olio di arachidi in versione combustibile per eco car ed eco driver.

Già, dopo l'olio di colza, compare proprio quello di arachidi a riscaldare i motori delle vostre quattro ruote. Questa volta, però, a camminare a suon di noccioline sarà un'auto appositamente creata, che arriverà fresca fresca sul mercato tra un anno.

L'ecologica e sostenibile vettura del futuro sarà dotata di un dispositivo "sbucciatore e tritatore" che estrae l'olio direttamente dalle noccioline durante la marcia. Alla fine del processo, il combustibile viene praticamente raccolto e filtrato e poi spedito in direttissima al sistema di iniezione ad alta pressione.

Gli studi dimostrerebbero che il "miracoloso" olio così prodotto riesce ad essere facilmente pompato ed è compatibile anche con gli iniettori piezoelettrici di ultima generazione. Inoltre, non ci sarebbe bisogno del filtro antiparticolato perché i livelli di emissione sono compatibili con le nuove normative Euro 5. Il livello di potenza è comparabile con l'utilizzo del gasolio normale. L'unico piccolissimo problema  potrebbe essere lo spazio riservato dal sistema di trasformazione che in fase progettuale occupa 50 litri del bagagliaio.

E, quanto ai consumi, con ben 4 chilogrammi di arachidi tostate si riusciranno a percorrere anche 200 km. Un ottimo affare, se si considera il prezzo di  poco più di 2 Euro al chilo delle arachidi.

Insomma, diciamocela tutta. La verità è che è possibile produrre una varietà più o meno infinita di combustibili adatti ad esser bruciati nei motori diesel. E quella delle noccioline non è poi così una novità. Lo stesso Rudolf Diesel, all'expo di Parigi del 1900, presentò la sua invenzione alimentando il motore proprio con l'olio di arachidi.

Germana Carillo

 

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram