ricarica auto elettriche

Ricaricare la propria auto elettrica in appena 8 minuti, utili a percorrere 200 km. È possibile grazie alla nuova colonnina Terra High Power, ideata da ABB.

Presentata alla Fiera di Hannover, secondo ABB è il sistema di ricarica più veloce del mondo e faciliterà la diffusione delle auto elettriche, che ancora oggi sono un settore di nicchia rispetto alle altre tipologie.

Oltre ai costi ancora non alla portata di tutti, uno dei principali problemi delle auto elettriche è infatti la scarsa presenza di infrastrutture di ricarica e la lentezza con cui si fa “rifornimento”.

Con una potenza fino a 350 kilowatt, la nuova colonnina di ricarica Terra HP garantisce a un'auto elettica di percorrere 200 chilometri di autonomia con soli 8 minuti di "pieno". Questo genere di caricatore è particolarmente adatto per i punti di ristoro autostradali e le stazioni di servizio.

“I caricabatterie ABB vengono installati in tutto il mondo e sono stati recentemente selezionati per essere utilizzati da Electrify America, il più grande progetto di infrastruttura per veicoli elettrici mai realizzato negli Stati Unitispiega la società.

abb

Non si tratta dell'unica soluzione presentata ad Hannover da ABB. Sempre sul fronte della ricarica delle auto elettriche, anche la EV Lunic AC wallbox, disponibile con una potenza di carica da 4,6 kW a 22 kW, funge da punto di ricarica di qualità ed è economicamente più vantaggiosa per uso domestico e aziendale.

Esistono numerose altre tecnologie già in grado di favorire la diffusione delle auto elettriche. Tra queste anche la nuova batteria di Fisker, che stando a quanto confermato dalla casa produttrice sarà sulle auto dal 2023. Grazie alla presenza di elettrodi tridimensionali che permettono al dispositivo di contenere 2,5 volte la densità di energia di una equivalente batteria agli ioni di litio, questa tecnologia farà percorrere oltre 800 km con una singola carica e con tempi di ricarica più veloci di un pieno di benzina o GPL.

D'altro canto, molti paesi hanno già annunciato il loro addio alle auto a diesel e benzina, tra cui Cina, Francia, Gran Bretagna e Olanda, tra il 2035 e il 2040. L'alternativa più ecologica è senza dubbio l'auto elettrica.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram