smart_electric_drive_

Viaggerà “stretta stretta” fra i grattacieli di Manhattan e... le colonnine di ricarica. È la Smart ForTwo Electric Drive, presentata in questi giorni a New York e in procinto di “invadere” gli USA a partire da ottobre.

La citycar a emissioni zero costruita dal marchio che fa capo al Gruppo Daimler – Mercedes, al momento del lancio sarà disponibile in alcune delle città principali degli Stati Uniti: Washington, New York, Indianapolis, Orlando, Portland, San José. Gli acquirenti dovranno sottoscrivere un contratto di leasing della durata di quattro anni; al momento della firma, ogni “elettro – conducente” verserà un anticipo di 2500 dollari; le rate successive saranno di 599 dollari ciascuna.

Una cifra non certo “stracciata”, ma va ricordato che si tratta di un progetto pioniere per la mobilità sostenibile negli USA. Inoltre, dal leasing andranno sottrattti degli importi (ancora da decidere a quanto ammonteranno) per gli incentivi che il Governo federale, e le amministrazioni dei vari Stati, sono in procinto di varare alla mobilità a emissioni zero.

La Smart ForTwo Electric Drive, che a livello estetico è pressoché identica alla versione “tradizionale”, viene equipaggiata con un motore elettrico da 30kW (che trova anch'esso posto nella parte posteriore della citycar) in grado di fornire una coppia di 120 Nm. L'autonomia, di 135 km, è più che sufficiente per gli spostamenti quotidiani casa – lavoro, e rende la “baby elettrica” di Stoccarda un valido sistema alternativo per la mobilità urbana.

Due ricariche alla settimana

La Electric Drive, spiegano i responsabili del progetto, si accontenta... di poco: Sono sufficienti un paio di ricariche alla settimana, anche se si guida per 4 – 5 ore al giorno – sottolinea Pitt Moss, responsabile di produzione della Smart Electric Drive – E la vettura può essere ricaricata in tre modalità: dalle 'prese' domestiche da 110 e 220 V e attraverso le colonnine. Il controllo della ricarica può essere effettuato tramite Internet”.

Nel 2012 vedremo la “terza generazione”

Quella che attualmente circola e può essere ordinata è la seconda generazione della Smart ForTwo Electric Drive. La sua produzione, iniziata a novembre 2009, ha già raggiunto i 1500 esemplari: un buon risultato, se si tiene conto che i piani originari prevedevano la delibera iniziale di 1000 unità.

Fra due anni arriverà la terza generazione, insieme alla sua disponibilità in 40 Paesi attraverso la rete di vendita ufficiale degli Smart Center.

Rispetto alla versione attuale, la Electric Drive che vedremo fra due anni sarà equipaggiata con una nuova batteria al litio prodotta “in casa” dalla Daimler in collaborazione con la Evonik, che promette un minore impiego di celle cilindriche in virtù di una più elevata densità energetica e, di conseguenza, maggiori riserve e più autonomia rispetto alla serie attuale, che monta un accumulatore da 16,5 kWh prodotto dalla Tesla, l'azienda californiana della quale il Gruppo Daimler, nei mesi scorsi, ha acquisito il 10 per cento delle quote capitale.

Piergiorgio Pescarolo



porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis