viaggi auto pausa
Viaggiare in auto, brevi pause per camminare sono utili ad evitare fastidi alla guida

Guidare a lungo vi fa avvertire fastidi a gambe, braccia e schiena? Una pausa con annessa passeggiata di 10 minuti può essere molto utile per fronteggiare i disagi che derivano dal troppo tempo trascorso in luoghi ristretti e scomodi. 

È tempo di vacanze e di lunghi spostamenti in auto che spesso richiedono non solo molte ore alla guida ma anche una certa resistenza fisica dato che braccia, gambe e il resto del corpo sono costretti a stare seduti in luoghi molto stretti per diverso tempo. Come ovviare a questo? È semplice, con una breve passeggiata di 10 minuti.

A dirlo sono alcuni ricercatori della Nottingham Trent University, dell’Imperial College e della Loughborough University che hanno misurato l’efficacia delle pause durante i viaggi in auto utilizzando un simulatore di guida e un tapis roulant. 

Alla fine dell’esperimento, la soluzione migliore per fronteggiare i disagi fisici che compaiono in seguito a lunghi tratti in auto è risultata una breve passeggiata. In questo modo, infatti, si riesce ad alleviare la pressione del corpo e ad aumentare il flusso sanguigno nelle zone in cui invece la sedentarietà, e la posizione non certo comoda all'interno dell'abitacolo, l’avevano un po’ ridotto. 

Per arrivare a questo risultato gli scienziati hanno sottoposto i partecipanti ad una simulazione di guida della durata di due ore con una pausa di dieci minuti a metà strada. Divisi in due gruppi, i partecipanti hanno provato diversi metodi di pausa: riposarsi seduti oppure passeggiare per 10 minuti. Durante tutta la fase di guida è stato chiesto loro di indicare attraverso dei voti eventuali stati di disagio. Alla fine dell’esperimento si è visto che, coloro che durante la pausa avevano passeggiato, nell’ora di guida successiva non avvertivano alcun fastidio.

Riposarsi e fare pause è dunque molto importante e aiuta anche a prevenire la stanchezza che potrebbe, in alcuni casi, portare alla comparsa di pericolosi colpi di sonno. Quando vi fermate ad una stazione di servizio, dunque, non sedetevi a bere tè e caffè o a mangiare, o meglio non fate solo questo, concedetevi anche una bella camminata. Per muovervi di più potete ad esempio parcheggiare il più lontano possibile dall’autogrill o fare un giro all’interno dell’area di servizio camminando senza pause. 

Il professor Neil Mansfield, dell'Università di Nottingham Trent, ha dichiarato

"I conducenti dovrebbero pianificare pause periodicamente per ridurre i disagi durante il loro viaggio ma anche alla fine”.

Sui viaggi in auto potrebbe interessarvi anche:

Anche se si prendono altri mezzi di trasporto è fondamentale muoversi, soprattutto in aereo dove i disagi di lunghe ore di volo possono farsi sentire molto in particolare sulle gambe.  

Francesca Biagioli

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram