Fiat-green-check-up

Se non abbiamo ancora la possibilità di metterci al volante di un'auto elettrica, ibrida o a gas, possiamo comunque provare a ridurre le emissioni attraverso una guida più oculata e stando attenti alla manutenzione del veicolo. In questo modo è possibile abbattere le emissioni di anidride carbonica fino al 5 per cento.

Basta tenere a mente alcune semplici regole, e tramutarle in controlli allo stato del veicolo, che per i mesi di maggio e giugno i centri di assistenza Fiat offrono gratuitamente per tutte le vetture del Gruppo (Fiat, Lancia e Alfa Romeo), con l'iniziativa Green Check-Up che torna anche quest'anno dopo il successo della passata edizione.

Sono 5 i controlli gratuiti offerti ai proprietari del marchio torinese che si recheranno nelle Officine Autorizzate Fiat:

  • Verifica dello stato delle candele d'accensione (se il loro stato non viene verificato in maniera periodica, sono sottoposte a un lavoro maggiore per l'accensione della benzina nella camera di scoppio: questo può provocare un aumento dei consumi fino al 4 per cento);

  • Controllo dell'impianto di scarico: si verifica lo stato di efficienza della sonda lambda, per sapere se si forma del carburante incombusto all'interno dei gas di scarico;

  • Verifica del filtro per l'abitacolo: il condizionatore dev'essere sempre pulito, il suo filtro va controllato per evitare che nell'aria che viene irradiata a bordo si formino dei pollini, polveri, micropolveri, residui carboniosi, agenti inquinanti. Inoltre, se non pulito a dovere, il climatizzatore, oltre a favorire la formazione di muffe nei condotti, è responsabile di un maggiore consumo di carburante. Per chi sostituirà il filtro entro il 31/06/10 avrà diritto ad uno scontro del 20%.

  • Filtro dell'aria e sistema di aspirazione del motore: un motore che “respira” male, a causa del filtro vecchio, o sporco, della cui manutenzione ci si è “dimenticati”, consuma di più;

  • Pneumatici: la pressione delle gomme e una corretta geometria contribuiscono ad allungarne la “vita”. Inoltre, una esatta impronta a terra del battistrada fa sì che il rotolamento del pneumatico sia ottimale: non viene sprecata energia e, di conseguenza, i consumi non vengono intaccati.

A chi aderirà all'iniziativa portando la propria auto al check-up gratuito dal 22 aprile al 30 giugno poi, oltre ad inquinare un po' meno, parteciperà al concorso "Controlla e Vinci" che mette in palio una Fiat Panda 1.2 GPL

Piergiorgio Pescarolo



maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram