EV Plug Alliance: uniti per lo standard europeo di ricarica delle auto elettriche

ricaricare_auto_elettriche

Come ti carico le batterie dell'auto elettrica? Con una "presa universale", che risponda a uno standard europeo. Si tratta di un fattore della massima importanza per lo sviluppo del settore: sicurezza nella ricarica e uniformità del sistema di carica. A questo imperativo ha risposto, in questi giorni, la EV Plug Alliance, un programma di sviluppo dei sistemi di ricarica attuato in una volontà comune fra la Schneider Electric, la Legrand e la Scame.

Le tre aziende, leader nel settore dell'elettricità, hanno stabilito sul taccuino delle priorità la creazione di una normativa, a livello europeo, sulle modalità di ricarica dei veicoli elettrici, un settore in rapido sviluppo e che, per questo, presuppone la necessità di una regolarizzazione comunitaria.

Secondo i progetti messi in atto dall'alleanza, c'è la proposta di un marchio di qualità conforme ai parametri decisi dagli standard Tipo 3 della IEC (International Electrotechnical Commission), per offrire la massima sicurezza al pubblico.

La connessione alla rete elettrica proposta dalla partnership fra le tre aziende consiste nella ricerca di una compatibilità fra le soluzioni per la ricarica adottate dai Paesi europei, per arrivare a una procedura omogenea e poter ricaricare la propria auto elettrica anche all'estero.

Gli studi preliminari hanno già individuato quale potrebbe essere una forma di ricarica "universale": impianti mono o trifase con potenza di carica massima di 24 kW. Il capitolo sicurezza è stato affrontato con l'adozione di una serie di otturatori che impediranno qualsiasi contatto involontario con le parti sotto tensione.

Il progetto EV Plug Alliance, tengono a specificare i dirigenti delle tre aziende che hanno dato vita alla prima fase, è aperto a qualunque nuovo partner, per diffondere in maniera sempre maggiore una normativa riconosciuta.

I primi prodotti a marchio EV Plug Alliance sono attesi sul mercato all'inizio della prossima estate.

Piergiorgio Pescarolo

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook