triac_electric_vehicle_10800È stata presentata al recente Salone di Detroit 2010 e ha destato l'attenzione di pubblico e giornalisti non solo per il suo motore alimentato ad energia elettrica, ma anche per un design estremamente particolare, evidenziato principalmente nelle sue 3 ruote. Stiamo parlando della Triac: l'originale veicolo elettrico progettato dalla Green Veichle.

Un concept, direte voi. E invece no! Perché il Triac aveva già visto la luce, nel 2008, sotto forma di prototipo e si presenta alla kermesse statunitense, come un vera e propria auto elettrica pronta alla commercializzazione. Il suo ingresso sul mercato statunitense è, infatti, previsto per l'ottobre 2010 con una produzione di 1.000 unità l'anno, ma se il progetto dovesse decollare non è escluso che possa sbarcare presto anche all'interno del vecchio continente.

Anche perché il Triac è un veicolo rivoluzionario non solo dal punto di vista del design, ma anche nelle prestazioni promesse: dotato di un'autonomia di ben 160 chilometri con una ricarica, assicura, stando a quanto dichiarato dalla Green Veichle, una velocità massima di quasi 130 km/h, non poco per un auto elettrica di così piccole dimensioni.

Questo 3 ruote è dotato, inoltre, di un avanzato sistema informatico che integra il sistema di gestione della batteria (BMS) e la funzione di controllo del motore con un sistema che diagnostica i problemi di funzionamento del veicolo tramite un GPS, fornendo così dei feedback in materia di efficienza durante la carica della batteria e la marcia del mezzo.

"Il Triac fornirà ai suoi conducenti piacere di guida ad un prezzo accessibile contribuendo a ridurre il numero di veicoli inquinanti su strada" ha dichiarato compiaciuto il presidente della Green Vehicle, Mike Ryan. In realtà il prezzo è di circa 17.000 euro e per un veicolo a due posti, pure se elettrico, non sembra affatto poi così accessibile. È doveroso, però, anche evidenziare una tecnologia veramente all'avanguardia e che, se non dovesse dare problemi o anomalie particolari, rischia concretamente di "dare una scossa" al mercato dei mezzi elettrici e non solo.

 

Il Triac ha sorpreso un po' tutti a partire da chi, appena due anni fa non avrebbe scommesso nulla sul prototipo a tre ruote della Green Vehicle dall'estetica incredibilmente proiettata nel futuro e invece, a quanto pare, il veicolo voluto da Mike Ryan rappresenta un ulteriore piccolo passo nell'ambito della progettazione di mezzi elettrici e della mobilità urbana a zero emissioni.

Alessandro Ribaldi


casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram