taxi elettrici nissan roma

A Roma arrivano i primi taxi d'Italia 100% elettrici. Un primo passo verso la mobilità green e la sperimentazione di vetture a emissioni zero (quando si trovano in circolazione) che in seguito coinvolgerà anche altre città. come Milano e Firenze.

URI, 3570 e Nissan nel corso di una conferenza stampa hanno presentato i primi due taxi 100% elettrici, una novità unica in Italia. In aggiunta, ecco anche la presentazione di un camper per la ricarica mobile, praticamente unico al mondo. La mobilità sta cambiando e prendere il taxi presto sarà davvero green.

Si tratta di una svolta importante, che va ad alimentare le possibilità di spostamento a basso impatto ambientale nella capitale. Ci sono spostamenti che talvolta non è possibile effettuare con i mezzi pubblici. I taxi elettrici possono rappresentare una soluzione per ridurre l'impatto ambientale del traffico cittadino, anche quando la corsa viene effettuata per una sola persona.

L'introduzione dei taxi elettrici fa parte di Via col Verde, un progetto lanciato da URI nel 2012 per andare incontro alle esigenze degli italiani e alle loro preoccupazioni sull'inquinamento in città. Da un sondaggio inserito nell'iniziativa è emerso che il 71% dei nostri connazionali ritiene che la propria città sia abbastanza o molto inquinata. L'80% giudica in modo positivo l'utilizzo dei taxi elettrici, con i loro vantaggi ambientali.

I due taxi Nissan Leaf presentati oggi sono a basso impatto sul Pianeta e non emettono Co2. Sono prodotti con il 99% di materiali recuperabili e oltre il 60% della plastica utilizzata per la loro costruzione è ricavata da materiali riciclati. Nei prossimi mesi i taxi elettrici, dopo la sperimentazione di Roma, arriveranno anche a Firenze e Milano, in vista di Expo 2015.

"Questo per noi non è certo un punto di arrivo, ma il primo passo verso una mobilità veramente sostenibile e una Roma sempre più green". - ha commentato Loreno Bittarelli. - "Attualmente, però, nella Capitale sono presenti poche colonnine per la ricarica, e non tutti i tassisti hanno un proprio box nel quale ricaricare la vettura. Abbiamo, quindi, previsto un'unità mobile per la ricarica dei taxi che in 20 minuti consente di ripristinare l'80% della carica. Questo camper, unico al mondo, utilizza l'energia fotovoltaica prodotta grazie ai pannelli istallati nella nostra sede".

taxi elettrici roma

Infine, anche i tassisti sembrano aver accolto bene la novità dei taxi elettrici. Uno dei due attisti che oggi hanno sperimentato la guida delle nuove vetture elettriche ha affermato che la guida è molto più confortevole e sicura, oltre che meno faticosa. Il motore è silenzioso e a basso impatto, e si precede che i cittadini, a parità di servizio, preferiscano proprio i taxi elettrici, nella speranza di salvaguardare l'ambiente e inquinare di meno. Sareste curiosi di provarli?

Marta Albè

Leggi anche:

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram