ngv_roma_2010Ve l'avevamo detto oltre un mese fa: dal 2015 i veicoli a metano in tutto il mondo supereranno le 17 milioni di unità secondo una recente ricerca condotta da Pike Research, e nell'impetuosa ascesa di questo carburante che attualmente rappresenta la scelta più pulita immediatamente disponibile al consumatore - prima ancora di diesel, GPL e benzina - l'Italia potrebbe essere la "testa di ponte" europea per una sua più concreta diffusione.

Innanzitutto perché il nostro è il Paese in cui circolano più della metà delle auto a metano presenti in Europa, circa 580.000 su oltre 1,3 milioni, e poi perché il maggiore costruttore nazionale (Fiat, che nei primi dieci mesi dell'anno ha raggiunto una quota di mercato 90,4%) e le altre aziende collegate al comparto del metano per autotrazione rappresentano l'eccellenza mondiale di questo settore.

Motivazioni che hanno spinto la Commissione Attività Produttive della Camera ad avviare l'iter per la presentazione del disegno di legge "Disposizioni in materia di utilizzo del metano come carburante per autotrazione" che introdurrebbe fra i benefici più immediati per i possessori incentivi permanenti di 3500 euro, l'abolizione da parte delle Regioni della tassa di proprietà, il blocco per dieci anni delle accise, tariffe agevolate per i parcheggi e la libera circolazione in tutte le città solo per le vetture a metano.

Non è un caso dunque che si terrà a Roma dall''8 al 10 Giugno 2010 la 12esima Conferenza ed Esposizione Internazionale dell'IANGV, l'Associazione Internazionale dei Veicoli a Gas Naturale (International Association for Natural Gas Vehicles), ovvero l'evento mondiale più importante dell'anno dedicato al metano per autotrazione che avrà come tema "Verso la Rivoluzione nel Trasporto".

Ad NGV 2010 Roma si parlerà di tendenze del'industria del metano, di riscaldamento globale, di carburanti alternativi e della futura regolamentazione che questo carburante dovrà avere. "Il settore automobilistico e dei trasporti attualmente sta subendo nuovi e interessanti cambiamenti in tutto il mondo - sostiene Brett Jerman, direttore esecutivo dell'IANGV -. Fattori ambientali, economici ed energetici hanno portato a una ricerca globale di combustibili in alternativa al diesel e alla benzina. Mentre le alternative sono numerose, solo poche equivalgono alle promesse dimostrate dal gas naturale: è pulito, sicuro, affidabile, versatile, accessibile, disponibile e persino rinnovabile.

Il gas naturale attualmente sta vivendo una rivoluzione, in alcuni paesi sta guadagnando parti di mercato che posizionano il gas naturale al livello della benzina e del diesel in quanto combustibile "comune". L'Italia è un esempio eccezionale di questa rivoluzione, in cui i veicoli a metano costituiscono oltre il 6.9% della vendita di automobili. Con più di 700 stazioni di rifornimento, 600,000 e più veicoli a metano in circolazione, una notevole scelta di conversioni e un grande numero di veicoli a metano di fabbricazione disponibili fuori dagli showroom, gli italiani si aprono al mercato NGV in modo mai visto in precedenza.

La storia italiana del settore dei veicoli a metano inizia nel periodo della II Guerra Mondiale e attualmente occupa il 5° posto al mondo per la quantità di veicoli in circolazione. L'Italia è anche la patria di alcuni attori di primo rango dell'industria , nei settori degli equipaggiamenti per conversioni, fabbricazione di cilindri, veicoli di fabbricazione, compressori e distributori di CNG e persino produzione di equipaggiamento GNL. È per tale motivo che l'IANGV ha scelto Roma per realizzare NGV 2010, la 12ma Conferenza ed Esposizione Biennale dell'IANGV".

Daniele Pizzo


monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram