Solar Impulse non decolla nel volo in notturna per problemi tecnici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ieri ne avevamo accennato il prossimo decollo, ma il tanto atteso volo notturno di “Solar Impulse” – aereo di fabbricazione svizzera alimentato esclusivamente ad energia solare - è stato rinviato per problemi tecnici.

Come conservare al meglio le fragole

Ieri ne avevamo accennato il prossimo decollo, ma il tanto atteso volo notturno di “Solar Impulse” – aereo di fabbricazione svizzera alimentato esclusivamente ad energia solare – è stato rinviato per problemi tecnici.

Lo ha fatto sapere il gruppo che ha organizzato l’evento, guidato da Bertrand Piccard, il primo uomo ad aver effettuato il giro del mondo in mongolfiera senza scali.
Si è verificato un errore su una parte essenziale del piano” – ha riferito Piccard. Probabilmente – secondo le indiscrezioni – si è rotta una parte del meccanismo di telemetria.
L’aereo Solar Impulse ha tentato un primo breve volo di un’ora e mezza, lo scorso aprile, e oggi avrebbe dovuto volare per ventiquattro ore consecutive: durante il giorno per accumulare energia solare ad alta quota e di notte continuare in completa autonomia sfruttando l’energia solare accumulata.
L’obiettivo finale dei ricercatori è compiere il giro del mondo in completa autonomia (missione prevista attualmente per il 2012), ma intanto l’impresa del volo di ventiquattro ore, programmata per oggi con partenza dall’aerodromo militare svizzero di Payerne, nel Cantone Vaud, è rinviata di qualche mese.
Leggi tutti gli articoli su Solar Impulse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook