Bonus trasporti: domani il click day per inviare la domanda, come funzionerà

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da domani sarà possibile richiedere il Bonus trasporti attraverso la piattaforma online dedicata: come funzionerà il click day (che rischia di essere un altro flop in salsa italiana)

Come conservare l'avocado

Finalmente da domani sarà possibile inoltrare la domanda per usufruire del Bonus trasporti, il sostegno economico introdotto dal Governo Draghi per agevolare i lavoratori e gli studenti che si recano sul posto di lavoro, nelle scuole e università con i mezzi pubblici.

Il 1° settembre scatterà il click day e bisognerà sbrigarsi a seguire la procedura visto che i voucher saranno disponibili fino ad esaurimento dei fondi stanziati. Se avete intenzione di richiederlo, vi spieghiamo come fare e chi sono i beneficiari di questa misura.

Bonus trasporti: a cosa serve e i beneficiari

Il sostegno economico introdotto col Decreto Aiuti  è destinato all’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale e per quello ferroviario nazionale. Il bonus in questione copre il 100% della spesa fino a un massimo di 60 euro. Non tutti, però, potranno richiedere l’agevolazione.

Potranno usufruire del bonus trasporti 2022 tutti i cittadini con un reddito annuo non superiore ai 35.000 euro nel 2021. Nel caso di minore si terrà conto del reddito della persona fisica che ne sarà il richiedente e dovrà attestare di avere il minore a carico. Il voucher può essere richiesto solamente una volta ed è strettamente personale. In nessun caso risulta cedibile in quanto è nominativo.

La piattaforma per richiederlo e come funziona il click day

Il click day scatterà domani alle 8.00.Per beneficiare del bonus trasporti bisognerà presentare la domanda esclusivamente online sul sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it, effettuando l’accesso all’area riservata tramite SPID con livello di sicurezza 2 o tramite la carta d’identità elettronica (CIE).

Una volta completata l’autenticazione al Portale vanno inseriti i propri dati e selezionato il gestore del trasporto pubblico nella propria località. Questo è tenuto ad accettare sempre il bonus, occupandosi lui stesso della registrazione del contributo. Come chiarito sulla piattaforma, il bonus deve essere utilizzato entro il mese solare di emissione. L’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo.

L’accesso alla piattaforma è regalato da un sistema di coda automatico e le erogazioni del bonus trasporti seguiranno l’ordine di arrivo delle domande, quindi conviene affrettarsi (c’è il rischio che i fondi vadano esauriti in poco tempo, come accaduto con altri bonus). Durante la compilazione del modulo sul sito verrà richiesta l’autocertificazione attraverso la spunta di un’apposita casella e non sarà necessario presentare l’ISEE.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook