MoveUp: il podcast di Free To X

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Free To X è una società del Gruppo Autostrade per l’Italia che si occupa di servizi di mobilità. Inoltre, installa e gestisce una rete di colonnine di ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici, posizionate in autostrada e non solo.

Le colonnine di ricarica sono presenti da nord a sud ed entro il 2023 si troveranno in media ogni 50 km. In collaborazione con Will, Free To X ha sviluppato MoveUp, un podcast in 6 episodi, disponibile su diverse piattaforme (Spotify, Google Podcast, Anchor, Audible, Amazon Music e Spreaker) per affrontare il tema del cambiamento della mobilità e la transizione verso l’elettrico. Infatti, seppur sempre più persone decidono di passare alle vetture elettriche, ci sono ancora diverse questioni che vanno affrontate per una piena consapevolezza della mobilità elettrica e per risolvere i dubbi delle persone che rimangono ancorate ai sistemi di mobilità tradizionali.

Prima di analizzare i temi che saranno trattati nel podcast sopra citato, è bene sottolineare quali sono i pilastri su cui Free To X fonda lo sviluppo della rete di ricarica per i veicoli elettrici. In primis la neutralità commerciale, Free To X, infatti, nelle vesti di Charging Point Operator, mette a disposizione l’infrastruttura di ricarica per tutti i Mobility Service provider interessati. Lo scopo è quello di erogare il servizio a tutti coloro che possiedono un’auto elettrica.

Un altro aspetto cruciale è la neutralità tecnologica. Le aree di ricarica, infatti, prevedono due colonnine ad alta potenza con almeno due punti di ricarica. Infine, la neutralità geografica; la rete di ricarica Free To X, infatti, si svilupperà da Nord a Sud su tutte le tratte della rete di Autostrade per l’Italia, con una distanza media di circa 50 km intercorrente tra una colonnina e l’altra.

La range anxiety

Uno dei problemi centrali affrontato nel podcast sviluppato da Free To X è quello della range anxiety, ovvero la paura di non riuscire a trovare una colonnina di ricarica per alimentare il proprio veicolo prima che possa scaricarsi; tema affrontato anche da Enel. Infatti, nonostante negli ultimi anni queste auto si siano diffuse in tutto il mondo, ci sono ancora molte persone che hanno qualche remora nell’acquistarle. Tuttavia, è bene sapere che, quanto riportato da Sorgenia, le auto elettriche sul mercato hanno un’autonomia che oscilla tra i 160 km ed i 600 km con una ricarica, a seconda della tipologia.

Le utilitarie, infatti, hanno un’autonomia decisamente inferiore rispetto a Suv elettrici o auto più performanti. Tuttavia, la preoccupazione non è del tutto infondata, poiché all’aumento delle auto elettriche in circolazione sul territorio Europeo non sembra corrispondere un incremento anche delle colonnine di ricarica: secondo una ricerca realizzata da McKinsey per Acea, negli ultimi cinque anni nell’Ue le vendite di auto a ricarica elettrica sono aumentate di dieci volte, nello stesso periodo il numero di stazioni di ricarica pubbliche è cresciuto invece di 2,5 volte.  L’app di Free To X consente di pianificare al meglio il viaggio, conoscendo in anticipo la posizione delle colonnine di ricarica sulla rete Autostrade per l’Italia. Nel podcast, inoltre, si discute con il CEO di Free To X dei piani futuri per colmare il divario tra auto elettriche in circolazione e diffusione di stazioni di ricarica.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook