To-Move: parla italiano il rivoluzionario scooter elettrico in bambù che si trasporta come un trolley

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un telaio in legno di bambù, un motore elettrico e facile da piegare per trasportarlo anche in metro: ecco l'idea di micromobilità di una start-up torinese

Elettrico, pieghevole e con un telaio in legno di bambù: si chiama To-Move lo scooter elettrico ideato dalla omonima startup torinese che sarà realizzato insieme alla Reinova, azienda emiliano-romagnola che si dedica allo sviluppo e all’industrializzazione di soluzioni per la mobilità elettrica.

Disegnato da designer Andrea Strippoli e ad altri talentuosi designer del Politecnico di Torino, si tratta di uno scooter a batterie leggero e facile da trasportare come un trolley anche su mezzi di trasporto come treni e aerei. La peculiarità principale dello scooter To-Move sta nel telaio realizzato in materiale naturale e nel fatto che è possibile ripiegarlo per trasportarlo ovunque.

Dopo l’accordo, To-Move e Reinova stanno lavorando alla definizione del progetto finale. Non sono ancora note le caratteristiche, ma le due realtà assicurano che lo sviluppo modulare dello scooter consentirà velocità e accelerazioni diverse, in funzione delle destinazioni d’uso e delle richieste di autonomia.

toMove

Lo scooter elettrico di To-Move sarà prodotto interamente in Italia e sarà il primo di altri progetti in uscita nei prossimi mesi.

In fase di sviluppo c’è anche un veicolo a guida autonoma definito un “office on the road”, un mezzo pensato per le grandi città che accompagnerà le persone in ufficio.

to-move scooter elettrico

Trovare persone, manager e imprenditori che credono in un progetto, in un design e nello spirito di 3 ragazzi è stata una sorpresa positiva. To-Move darà vita ad idee e sogni, darà concretezza a concetti di mobilità diversi e lo farà con la professionalità, la competenza, l’agilità dei professionisti di Reinova. Saremo veloci, agili e soprattutto sempre innovativi. Saremo guidati dalla curiosità di esprimere in prodotti ciò che la natura ci mostra! To-Move nasce per unire idee e prodotti italiani. Reinova ed e-power daranno il contributo tecnologico allo sviluppo del Powertrain. Noi daremo il vestito alla migliore tecnologia italiana», dichiara Andrea Strippoli, Chief Executive Officer di To-Move.

Parole d’ordine del nuovo progetto: connettività, condivisione, sostenibilità e modularità, ma anche economia circolare:

Ho deciso di creare questa start up innamorandomi delle idee, della passione e della creatività di 3 ragazzi. Sento il bisogno di sostenere lo sviluppo della nuova mobilità in Italia e di creare piattaforme di veicoli completamente nuove e guidate da idee futuristiche che rispettino l’economia circolare. To-Move è solo il primo esempio di come Reinova può contribuire a creare e convertire realtà industriali non ponendosi il problema di ciò che si perde ma focalizzandosi su ciò che si può costruire, cogliendo le occasioni generate da questa imponente rivoluzione industriale. Connettività, condivisione, sostenibilità e modularità sono i pilastri di questo ambizioso progetto uniti alla creatività italiana e alla valorizzazione del Made in Italy», spiega Giuseppe Corcione, Chief Executive Officer di Reinova e Presidente di To-Move.

Fonte: Reinova

LEGGI ANCHE:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook