Casco e assicurazione per monopattini e divieto di fumo al volante: cambiano le regole del Codice della Strada

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Stretta su monopattini, mule per chi fuma o usa il cellulare mentre guida: ecco come sta per cambiare il codice stradale

Libera Terra

Le regole del Codice della Strada stanno per cambiare. È molto variegata la lista degli emendamenti prioritari segnalati dai partiti per integrare il Decreto Infrastrutture. A partire da oggi le Commissioni Ambiente e Trasporti della Camera esamineranno le varie proposte. Tra queste spiccano la nuova regolamentazione dei monopattini sanzioni salate per chi fuma o usa lo smartphone mentre guida e l’eliminazione delle carrozze trainate dai cavalli in città come Roma e Firenze. Vediamo quali sono le novità più importanti in vista.

Stretta sui monopattini

Per quanto riguarda la questione monopattini elettrici, i partiti puntano a regolamentare i parcheggi e ad introdurre l’obbligo di targa, assicurazioni e protezioni anche per i maggiorenni, con casco e giubbini catarifrangenti. Il tetto di velocità potrebbe scendere 20 chilometri orari e potrebbe essere introdotto anche il divieto di utilizzare il monopattino in due, pratica molto diffusa ma estremamente pericolosa. 

Multe salate per chi fuma e usa gli smartphone alla guida 

Tra le proposte avanzate dal Movimento 5 Stelle che chiede rientra l’inasprimento delle multe per chi utilizza cellulari, ma anche computer portatili e tablet mentre è al volante. L’idea è di passare a una sanzione tra 422 e 1.697 euro (al momento è tra 167-661 euro) e prevedere la sospensione della patente da 7 giorni a 2 mesi. Inoltre, nel caso di ulteriore violazione nel corso dei successivi due anni è stata proposta una multa salatissima che va da 644 a 2.588 euro, più la sospensione della patente da uno a tre mesi. 

Bonus taxi

Un’altra proposta è quella del ritorno del bonus taxi e Ncc (noleggio auto con conducente) in città, già previsto per soggetti con disabilità e che potrebbe essere esteso anche alle famiglie con difficoltà, chi utilizza il trasporto pubblico non di linea tra le ore 7:00 e le ore 10:00 dei giorni feriali, le donne in gravidanza, gli over 55, le persone che si spostano per motivi di lavoro o di volontariato e operano nel settore sanitario, socioassistenziale, o nell’ambito dell’istruzione ed educazione e chi si sposta per sottoporsi al vaccino. 

Leggi anche: Buoni Viaggio per taxi e noleggio auto: al via anche a Roma, chi può usufruirne e come fare richiesta

Stop a carrozze per turisti trainate dai cavalli 

Tra i punti oggetti della revisione c’è anche quello dell’abolizione delle carrozze trainate dai cavalli, pratica ancora molto viva in alcune città italiane come Roma, dove prendono il nome di botticelle, e Firenze. A spingere per l’eliminazione di questa assurda tradizione – fonte di sofferenze per i cavalli – sia la Lega che il Movimento 5 Stelle. 

Leggi anche: Stop alle carrozzelle se fa troppo caldo, a Palermo arriva l’ordinanza che le vieta sopra ai 35°

Foglio rosa valido un anno

Infine, un’altra importante novità è quella relativa al foglio rosa, la cui validità dovrebbe essere allungata da sei a dodici mesi in modo da affrontare l’esame di guida fino a tre volte (invece di due).

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook