Ricarica auto elettrica: per non sbagliarsi arrivano le etichette UE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A partire dal 20 marzo 2021 nell’Unione Europea su tutti i veicoli a propulsione elettrica o ibridi plug-in e sulle colonnine di ricarica arriveranno le nuove etichette che aiuteranno gli utenti a distinguere l’opzione di ricarica appropriata per il proprio veicolo.

I consumatori potranno così verificare in modo immediato che l’etichetta del proprio veicolo corrisponda all’etichetta riportata sulla stazione di ricarica dal momento che esistono svariate tecnologie.

La norma comunitaria prevede le nuove etichette per i nuovi veicoli elettrici – ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli, autovetture, veicoli commerciali leggeri, veicoli commerciali pesanti, autobus e pullman – immessi sul mercato per la prima volta o registrati a partire dal 20 marzo 2021.

Il simbolo è formato da un esagono con sfondo bianco o nero con una lettera al centro a seconda del tipo di connettore, della tensione e del tipo di corrente, alternata o continua.

Le nuove etichette verranno apposte in tutti e 27 gli stati membri dell’Unione Europea, nei Paesi AEA (Islanda, Lichtenstein e Norvegia) in Macedonia, Serbia, Svizzera e Turchia e probabilmente anche nel Regno Unito.

etichette UE ricarica corrente alternata

etichette UE ricarica corrente continua

Fonte: www.fuel-identifiers.eu

LEGGI anche:

Le migliori auto elettriche da comprare con meno di 25.000 euro nel 2021

Creata batteria low cost per le auto elettriche che si ricarica in 10 minuti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook