Colpo Dacia, ecco Spring, il primo SUV elettrico low cost

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Disponibile dal 2021, il nuovo SUV "low cost" di Dacia avrà quattro posti, 200 km di autonomia e un prezzo inferiore ai 20.000 euro

Uno dei freni alla diffusione dell’auto elettrica, probabilmente il più importante, è dato dai prezzi di acquisto che nonostante i generosi incentivi sono ancora sensibilmente superiori alle vetture tradizionali come tutte le nuove tecnologie lanciate da poco.

A piazzare il primo “colpo” al mercato delle auto elettriche in termini di prezzo non poteva che essere il marchio Dacia, di cui è ormai nota la reputazione di marchio “low cost” ma non per questo privo di qualità ed iniziativa.

Ne è prova la Dacia Spring, SUV compatto della casa automobilistica controllata da Renault che sarà lanciato nel 2021 e di cui tutte le caratteristiche ed i prezzi si conosceranno, domani, il 15 di ottobre.

Intanto è stato reso noto che la Spring è lunga 375 cm, larga 158 e alta 148 cm, con un passo di 242 cm ed un bagagliaio della capienza intorno ai 300 litri. Sarà omologata per quattro posti.

Dimensioni compatte adatte per la città e qualche puntata fuori porta, dunque, con un’autonomia di circa 200 km fornita da una batteria agli ioni di litio da 26,8 kWh.

La Spring è la versione “europea” della Renault K/ZE, un modello praticamente gemello già prodotto e commercializzato in Cina. In Italia dovrebbe essere proposta ad un prezzo inferiore ai 20.000 euro che, sottratti i bonus statali, ne farebbero una delle elettriche più accessibili dell’intero panorama.

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook