Toyota, auto ibride a quota 5 milioni

auto ibride toyota

Nel dicembre del 1997 fu la Toyota Prius ad inaugurare l’era delle auto ibride prodotte in grande serie. 15 anni dopo si può affermare che è stato un successo, perché la Casa di Nagoya ha festeggiato pochi giorni fa il traguardo delle 5 milioni di auto ibride – a marchio Toyota e Lexus – vendute in tutto il mondo. Un successo che è destinato a crescere se si pensa che del totale ben 1,22 milioni, un quarto, sono state vendute nel solo 2012. “Il lancio della prima generazione di Prius ha avuto un effetto che è andato oltre le nostre aspettative, dimostrandosi capace di ottenere un consenso che nessuno di noi aveva previsto“, festeggia Takeshi Uchiyamada, Vice Presidente TMC e all’epoca responsabile dello sviluppo della prima generazione della Prius.

L’Europa rappresenta per le ibride però ancora un mercato poco vivace: dal 2000, anno dell’introduzione in Europa della prima generazione della Toyota Prius, Toyota e Lexus hanno venduto nel continente 544.184 veicoli ibridi, corrispondenti a circa il 10% delle vendite ibride globali. Però il trend è in crescita: nel solo 2012 sono stati venduti circa 110.000 veicoli ibridi e nel primo trimestre del 2013 le vendite di queste unità sono aumentate dell’82%. La previsione è che alla fine dell’anno le ibride arrivino a costituire circa il 21% dei volumi totali di Toyota nel Vecchio Continente.

In Italia nel 2012 le ibride immatricolate hanno rappresentato lo 0,48% delle 1.402.000 nuove targhe dello scorso anno. Continuano infatti a essere preferite le auto a GPL, che hanno raggiunto il 9,2% in quota di mercato (+128,5% rispetto al 2011) e le auto a metano, che sono salite al 3,8% con un guadagno del +40% rispetto all’anno precedente.

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook