Cascate del Niagara: le forti piogge stanno per far precipitare il relitto incastrato da 101 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un relitto bloccato da oltre un secolo tra le rocce a pochi metri dalle cascate del Niagara si è pericolosamente spostato verso il baratro, rischiando di precipitare nel vuoto.

La grande imbarcazione si staccò da un rimorchiatore nel 1918, dirigendosi verso le cascate nel versante canadese.
I due uomini a bordo, Gustav Lofberg e James Harris riuscirono ad affondare parzialmente la nave, evitandone la caduta dalla cascata.
Lofberg e Harris furono tratti in salvo, ma risultò impossibile recuperare l’imbarcazione, che da allora è rimasta immobile per 101 anni.

Pochi giorni fa, però, a causa di un’ondata di maltempo che ha portato forti piogge e venti, la nave si è liberata dalle rocce in cui era incastrata da un secolo e si è mossa, avvicinandosi a soli 600 metri dalle cascate.

Fortunatamente, a pochi passi dal precipizio, l’imbarcazione si è fermata di nuovo.

Le autorità canadesi stanno monitorando la situazione e al momento escludono che il relitto possa spostarsi ulteriormente e precipitare.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook