Salento flagellato dal maltempo e trombe d’aria. La spiaggia di Torre Lapillo non esiste più!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La situazione meteorologica in Italia nelle ultime ore è davvero critica, da Nord a Sud il maltempo sta flagellando la nostra penisola con raffiche di vento, mareggiate e forti nubifragi. E se Venezia si è svegliata sotto acqua, a causa di una marea da record – seconda solo a quella del lontano 1966 – anche al Salento tocca fare la conta dei danni.

Per la forte mareggiata di questi giorni la spiaggia di Torre Lapillo, frazione di Porto Cesareo in provincia di Lecce, è stata letteralmente spazzata via. Le raffiche di vento a oltre 100 km/h hanno provocato danni e allagamenti e stanno ancora imperversando nelle zone limitrofe.

La baia, meta turistica di migliaia di persone ogni anno per la sua incontrastata e meravigliosa bellezza e simbolo del Salento, non esiste (quasi) più! In un video, pubblicato da Gianluca Colelli per MeteOne Puglia e Basilicata, si può chiaramente osservare la drammaticità della situazione.

Gravi crolli e barche in strada a Porto Cesareo dopo la tromba d’aria

Gravi danni e crolli anche a Porto Cesareo, dove in mattinata una forte tromba d’aria ha fatto cedere alcuni pontili in miniatura e i muretti di recinzione.

A subire i maggiori danni i pescatori e le attività turistiche del posto, che hanno visto spazzare via le loro barche ormeggiate ai moli. Il vento e il mare hanno addirittura sollevato un pontile della darsena, lungo ben 60 metri.

La città è “in ginocchio”, secondo il  sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano:

“La frazione di “Torre Lapillo è sommersa dal mare, le strade sono coperte da spazzatura e detriti, la situazione è tragica. Eravamo in allerta, ma non ci aspettavamo una situazione del genere. Chiederemo lo stato di calamità naturale, i danni ammontano a centinaia di migliaia di euro“.

Ecco alcuni scatti della situazione attuale di Porto Cesareo:

maltempo porto cesareo maltempo porto cesareo maltempo porto cesareo maltempo_porto cesareo

 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook