Allerta rossa in Liguria e allarme maltempo su tutta Italia: frane, famiglie evacuate, torrenti esondati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Liguria è allerta rossa fino a mezzanotte mentre è scattata quella arancione per diverse regioni italiane, dov’è previsto vento forte e raffiche fino a 120 km/h sul Mar Tirreno e Mar di Sardegna, con intense mareggiate e onde alte fino a 8 metri.

A Genova, a causa del maltempo, sono stati dirottati alcuni voli, altri cancellati per il vento forte, mentre l’autostrada A6 è stata chiusa nel tratto dov’è crollato parte del viadotto “Madonna del monte” ad Altare.

allerta rossa

Nell’Imperiese è esondato il torrente Armea nella zona di Ponte Savio in Valle Armea e a Sanremo, dove ha raggiunto il massimo livello, come riferito dal sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri:

“Valle Armea stiamo evacuando a scopo precauzionale alcune ditte per via dell’Armea che ha di nuovo superato il secondo livello di guardia. Tutti i torrenti ancora pericolosi perché non riescono a scaricare in acqua. Siamo su tutte le emergenze del territorio, ma voi restate assolutamente lontani da scantinati e locali sottostrada. Chi può rimanga in casa.”

Ora sotto osservazione ci sono tutti i fiumi della provincia di Imperia, perché si teme il peggio. Inoltre alcune strade sono state chiuse per precauzione al traffico, come via Caravelli, nell’entroterra di Sanremo.

Un altro torrente a rischio è al momento l’Argentina, che ha raggiunto il secondo livello di guardia a Taggia. Mentre a Badalucco, in seguito a una frana, dieci famiglie sono state evacuate dalle proprie case, e quindici persone sono state fatte sfollare dalle loro abitazioni a Ceriana, nell’entroterra di Sanremo.

Fiumi di fango sono scesi nella frazione Cenova, a Rezzo, dove potrebbero verificarsi ulteriori problemi se la pioggia persiste.

Il maltempo sul resto d’Italia

Per quanto riguarda le altre regioni italiane, in Veneto è previsto forte vento fino a domani mattina, e un avviso di criticità idrogeologica è stato emesso dal Centro funzionale per il bacino Piave Pedemontano.

Criticità idrogeologica e idraulica arancione prevista anche in Lazio, con forte vento per le prossime 36 ore. In Toscana e in Emilia Romagna è scattata invece l’allerta arancione in diverse aree: nella prima regione per vento, pioggia, temporali molto forti previsti fino al pomeriggio di sabato, nella seconda per venti di burrasca e criticità idrauliche.

Per la giornata di domani, 21 dicembre, allerta arancione anche in Campania, con “possibili frane, colate rapide di fango o di detriti, significativi ruscellamenti con trasporto di materiale, voragini e fenomeni di erosione“, cadute di massi e inondazioni, e anche in Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna.

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook