Scorza parmigiano

Parmigiano che bontà! Grattugiato su una pietanza o mangiato a morsi, il Parmigiano Reggiano è uno dei formaggi italiani più squisiti. A seconda della stagionatura e dei gusti personali, il parmigiano cambia di friabilità e di sapidità. Tuttavia, rimane un alimento che piace davvero a tutti. Ma come non gettare via nulla di questo prezioso cibo Made in Italy?

Anche per questo tipo di formaggio, infatti, possono valere utili regole anti-spreco: non gettate via le croste, per esempio, con le quali si possono fare molte cose!

Ci sono parecchi modi per recuperare la crosta del Parmigiano, ma innanzitutto ricordate che da essa va prima raschiata bene la parte dove è impresso il marchio, ammorbidendola in acqua per almeno 12 ore.

10 modi per riutilizzare le croste del Parmigiano Reggiano:

1. Grattugiate

Proprio così! Magari facendovi aiutare dallo stesso salumiere, fate grattare anche questa parte e unitela al parmigiano già grattugiato. Il sapore rimarrà invariato.

2. Abbrustolite

Sempre dopo averle raschiate per bene, abbrustolite le vostre scorze sul fuoco o in una padella, vedrete che bontà!

3. Nelle minestre e nel brodo

In fase di cottura di zuppe e minestre, lasciate la scorza in ammollo per tutta la durata della preparazione. Il sapore sarà più ricco e intenso. Allo stesso modo, aggiungete la crosta alle verdure del brodo e a fine cottura tagliatela a tocchetti e gustatela come stuzzichino.

4. Fritte

Una passata nell’olio bollente e gnam! Le croste si ammorbidiscono e si gonfiano, da mangiare calde calde!

5. Soffiate

Tagliate la crosta a tocchetti e ponetela un attimo nel microonde alla massima temperatura. Quando comincia a fare delle “bolle” sono pronte per essere sgranocchiate.

6. Nella salsa di pomodoro

Aggiunta durante la cottura della salsa di pomodoro, la crosta di parmigiano avanzata dà un tocco in più.

7. Con la pasta…

Pasta con le patate ma anche la pasta al burro: aggiungete dei tocchetti di crosta di parmigiano e sarà tutto più gustoso.

8. … e nei risotti

Se vi sono avanzate delle croste di parmigiano, non potete non usarle a piccoli pezzi nel risotto poco prima di mantecarlo!

9. Nell’impasto del pane

Se avete la bellissima abitudine di fare in casa il pane, inserite nell’impasto delle croste di parmigiano, precedentemente ammorbidite nel latte. Verrà fuori un pane eccezionale.

10. Per Fido & Co.

Ridotte a pezzettini, le croste di Parmigiano sono un alimento delizioso e salutare anche per cani o gatti. Date loro qualche tocchetto da masticare, perché fanno molto bene ai denti e conferiscono un ottimo apporto di calcio.

Le croste si possono tranquillamente surgelare, sempre dopo aver raschiato la parte esterna.

Se, al momento dell’acquisto, non sapete quale Parmigiano scegliere, affidatevi alla sicurezza del marchio vivi verde Coop.

parmig coop

Il Parmigiano Reggiano Dop biologico vivi verde – fatto di solo latte biologico, sale e caglio e con stagionatura superiore ai 20 mesi, nasce tassativamente in Italia nella tipica zona di produzione (nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e parte delle province di Mantova e Bologna) secondo un metodo che vanta 8 secoli di storia.

Un prodotto eccezionale, per grandi e piccini, che sta bene davvero con tutto!

Post promosso da vivi verde Coop

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram