Campeggio

Le vacanze sono praticamente alle porte e quest’anno si cambia registro? Avete deciso di immergervi nella natura, lontano dagli alberghi o dai grandi resort, e conoscere dal vivo il grande mondo del campeggio? Bene! Ma quello che non dovete dimenticarvi, soprattutto se siete campeggiatori alle prime armi, è di fare una checklist delle cose da portare con voi. Zaino in spalla, tenda e sacco a pelo non basteranno per una villeggiatura “in the wild”.

D’altronde, come per ogni buon viaggio che si rispetti, una buona pianificazione è sempre utile ad evitare spiacevoli sorprese. Dai fornelli alle stoviglie all’illuminazione, certo è che, se il campeggio lo fate per la prima volta, il consiglio è quello di cominciare magari da una struttura ben organizzata che garantisca qualche minimo servizio. Verranno poi tempi di campeggi più avventurosi!

E allora, alcuni oggetti o strumenti sono fondamentali per un buon approccio alla vita in campeggio. Ecco alcuni consigli:

1) Antizanzare naturale. La prima cosa da mettere in conto in campeggio è l’incontro costante e ravvicinato con le zanzare. Non dimenticate, quindi, di mettere in borsa degli antizanzare naturali e dei repellenti. Ricordate di leggere l’Inci e di scegliere anche dei prodotti antizanzare adatti ai bambini.

LEGGI ancheSpray antizanzare fa da te e naturale con soli 3 ingredienti (VIDEO)

2) Kit per il pronto soccorso. Soprattutto se con voi ci sono i bimbi, portate cerotti e disinfettante per qualsiasi evenienza, i medicinali e i rimedi naturali che usate di solito.

LEGGI anche: Rimedi naturali per 25 piccoli problemi che possono rovinare la tua vacanza

3) Torce. Non è un vero campeggio senza una torcia! Anche se vi troverete in una zona campeggio dotata di elettricità, la torcia ci deve essere, non fosse altro che il luogo in cui vi accamperete potrebbe non essere ben illuminato di notte e le torce possono diventare utili anche all'interno della tenda, oltre che per muovervi nel campeggio.

4) Pile ricaricabili. Torcia, ovvio, fa rima con pila. Fate la scorta di pile ricaricabili e non dimenticate a casa il caricabatterie! Prima di partire, potreste acquistare le pile vivi verde Coop, prodotte utilizzando la tecnologia nichel-idruri metallici (Ni-MH), che consente di ricaricarle anche prima del loro completo esaurimento senza ridurne la capacità.

pile viviverde

 

5) Fazzolettini. Se non siete soliti farne uso, i fazzolettini potrebbero comunque risultarvi utili. L’usa e getta non è il massimo che ci piace, ma in campeggio sono la soluzione ideale. Per rimanere rispettosi dell’ambiente, scegliete i fazzolettini della linea vivi verde Coop Ecolabel, prodotti con un ridotto impatto su aria e acqua e con un basso consumo di energia. L’involucro dei singoli pacchetti, inoltre, è in Mater-Bi, un materiale biodegradabile e compostabile.

fazzoletti viviverde

 

6) Giacca impermeabile. Un must non solo per chi va in campeggio, ma anche in albergo in montagna o al mare. Il clima può sempre cambiare e, quindi, per ripararvi dalla pioggia o dal freddo non dimenticate una giacca impermeabile.

7) Carta igienica. Uno, due, tre pacchi, ma non scordatela! Nel pieno rispetto dell’ambiente, scegliete la carta igienica maxirotoli vivi verde Coop, prodotta con il 100% di fibra di cellulosa ricavata da carta da macero selezionata. Come per gli altri prodotti vivi verde Coop, il marchio di qualità ambientale Ecolabel attesta la realizzazione dei prodotti nel rispetto di criteri ecologici e prestazionali fissati dall'Unione Europea. Tutto il ciclo produttivo viene eseguito con limitazioni dell’emissione di anidride carbonica e di sostanze inquinanti nell'acqua e con un notevole risparmio energetico.

carta ig viviverde

8) Borracce. Se dove vi siete accampati si potranno fare rifornimenti di acqua potabile, portate con voi delle borracce da ricaricare ogniqualvolta sia opportuno. Così facendo, eviterete di portare con voi bottigliette di plastica e contribuirete a ridurre i rifiuti anche in vacanza.

9) Sacchi per rifiuti. Rimanendo in tema rifiuti, vi sarà senza dubbio necessario portare con voi dei sacchetti dove riporli. Ricordatevi, in ogni caso, di rispettare le regole del luogo e di effettuare la raccolta differenziata. Per la raccolta differenziata dei rifiuti organici molto utili potranno essere i sacchi biodegradabili vivi verde Coop realizzati in Mater-Bi, un materiale contenente materie prime da fonti rinnovabili, biodegradabile e compostabile.

sacchi viviverde

10) Mascherina per dormire. Cala la notte, ma sappiate che in campeggio il buio non è mai fitto. Per questo motivo, se amate dormire nell’oscurità più assoluta, potreste attrezzarvi con una mascherina per la notte. Se invece vi danno fastidio i rumori circostanti, portate dei tappi per le orecchie. In ogni caso, sappiate che una vacanza in campeggio nel verde aiuterà di certo il vostro organismo a seguire ritmi di sonno e veglia naturali e ne uscirete sicuramente più rilassatevi.

Questi i punti fondamentali, ma ci sono anche altre cose che in campeggio potrebbero esservi utili. Dalle sedie pieghevoli ai tavolini componibili, dalle sdraio ai cuscini, dai teli alle batterie di riserva ai coltelli tascabili.

Per altre notizie utili sul campeggio, potresti leggere anche:

Dopo aver seguito la vostra personalissima lista non vi rimarrà che partire e buone vacanze! Ma ricordatevi che siete sempre ospiti dei luoghi in cui trascorrete le vostre ferie! Per cui, ovunque andiate, lasciate tutto così come trovate, se non addirittura più pulito. Niente rifiuti, niente schiamazzi che possano disturbare gli altri e gli animali del posto e rispetto infinito per l’ambiente che vi circonda.

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram