Come preparare da soli il seitan …istantaneamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo l’autoproduzione dello yogurt di soia, del latte vegetale, del tofu, delle conserve di verdure, della marmellata, della salsa di pomodoro ecco anche quella del seitan…ma veloce!

Valori nutrizionali del seitan?

Proteine 18%, grassi 1,5%, carboidrati 5,5%…Se volete farvelo da voi potete partire dalla pura farina di frumento (visto che il seitan altro non è che il glutine di frumento cioè la parte proteica della farina) ma io ho l’impressione di sprecare tantissimo tra acqua, farina e tempo…quindi quando mi è capitato di trovare del glutine in un piccolo pacchetto con scritto “istant-seitan” al modico costo di poco più di 2 euro, mi sono detta “perché non provare?!” e….ho scoperto che non solo è velocissimo da preparare , molto semplice ed economico ma soprattutto è buonissimo e davvero versatile!

Se infatti volete fare da voi il seitan a partire dalla farine come vi ho detto dovete mettere in programma qualche ora ed una discreta quantità d’acqua…invece usando già glutine separato potete prepararvi da voi dell’ottimo seitan velocemente e in maniera molto pratica!

seitan_istant

Io ho preparato l’arrosto di seitan con le patate, le scaloppine al limone, gli involtini , la pizzaiola e dulcis in fundo la cotoletta alla milanese VEGAN naturalmente!

Io non seguo la ricetta alla lettera, perché mi sono accorta che per avere un seitan un po’ più gustoso è meglio aggiungere al glutine che si trova sottoforma di “polvere” simile alla farina di ceci, metà acqua e metà shoyu, amalgamare bene il tutto, quindi distendere il seitan (per farne delle fettine) o fare un’unica pallottola (per farne arrosto) e cuocerlo/e per 30 minuti in una pentola con acqua bollente, shoyu ed un pezzetto di alga kombu. Il SEITAN così ottenuto si conserva per diversi giorni nella sua acqua di cottura.

seitan_alga

Inoltre nel tempo ho compreso che se aggiungete aromi, erbe, (rosmarino, timo, ginepro, salvia, pepe nero, agli, prezzemolo, cipolla) pane grattugiato, legumi frullati (lenticchie, fave, fagioli…) potete variare sapore e consistenza rendendo il vostro seitan più saporito e gustoso!

La mia classica ricettina per le scaloppine al limone?

Innanzitutto preparatevi delle sottili fettine di seitan quindi a freddo mettete in una padella dell’olio di semi di girasole, 3 spicchi d’aglio schiacciato, un po’ di scorza di limone grattugiata, il succo di mezzo limone, della farina00 così da dare una consistenza alla “salsa” abbastanza densa ma non troppo.

seitan3

Dopo aver mixato per bene il tutto senza che si formino grumi, accendete il fuoco e pian piano aggiungete del brodo vegetale caldo (in modo da non fermare la cottura) e dello shoyu.

seitan4

Quando la consistenza dell’intingolo è abbastanza omogenea si aggiungono le fettine di seitan (mi raccomando fatele molto fini…più sono fini meglio è!) e si fa cuocere per una decina di minuti a fiamma moderata fino a che non si raggiunga una consistenza molto densa quindi si spegne il fuoco e si aggiunge del prezzemolo, meglio se fresco …buon appettito!

seitan_1

Vi assicuro …sono da leccarsi i baffi!

KIA – Carmela Giambrone

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook