Con una dieta vegetariana o vegana si dimezzano le emissioni di CO2

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli allevamenti intensivi di animali creano grandi quantità di CO2 e di conseguenza chi segue un’alimentazione in cui è molto presente la carne si rende responsabile di quasi il doppio delle emissioni rispetto ad un vegetariano e ancor più ad un vegano. A dirlo una nuova ricerca inglese.

Lo studio ha voluto mettere a confronto le abitudini alimentari di circa 55 mila persone nel Regno Unito che mangiavano carne, solo pesce oppure seguivano una dieta vegetariana o vegana. Lo scopo della ricerca era quantificare le emissioni di CO2 di cui erano responsabili i diversi gruppi a seconda del proprio stile alimentare.

Ecco i risultati calcolati su una dieta standard di 2000 kcal: quotidianamente chi mangia molta carne (oltre 100 grammi al dì) si rende responsabile dell’emissione di 7.19 Kg di C02 al giorno, chi la consuma mediamente di 5.63 kg, chi ne mangia poca (meno di 50 grammi al giorno) 4.67 kg, chi mangia solo pesce 3.91 kg, i vegetariani 3.81 kg e i vegani 2.89 kg.

Tutto ciò è conseguenza del fatto che per produrre un 1 kg di carne bovina è stata stimata un’emissione di 68.8 kg di CO2 e per quella ovina di 64.2 kg. Ben diversa la situazione se si coltiva 1 kg di mais (che produce soli 0.7 kg di CO2), di faglioli (0.8 kg) o patate (0.4 kg).

Questo concretamente significa che una dieta vegetariana e ancor di più vegana è in grado di dimezzare le emissioni prodotte dal comparto alimentare.

Tutto ciò è un’ulteriore conferma a quanto aveva detto già l’anno scorso uno studio delle Nazioni Unite, dal titolo “Our Nutrient World”, in cui si consigliava di diventare Demitarian, ovvero di dimezzare il consumo di carne per tutelare l’ambiente, oltre che la propria salute.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

– Urge dimezzare il consumo di carne: Unep invita a diventare “demitarian”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook