AAA cercasi “carnivori” convinti che per 2000 sterline seguano un’alimentazione vegana per un mese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Difficilmente le persone che apprezzano la carne e la consumano ogni giorno se ne priverebbero per un mese intero. Forse qualcuno potrebbe però convincersi nel caso venisse offerta una ricompensa di 2000 sterline. È quello che propone il sito britannico VeganLiftz.

Sei un carnivoro convinto? Fatti pagare per diventare vegano per 1 mese! È questo lo slogan lanciato da VeganLiftz per trovare i 3 candidati perfetti che dovranno partecipare ad un esperimento finalizzato a monitorare i risultati in termini di salute del passaggio ad una dieta completamente vegetale.

VeganLiftz, piattaforma di notizie, analisi e opinioni su tutto ciò che riguarda la dieta e il fitness vegano, ha come obiettivo principale quello di far conoscere alle persone i benefici di un’alimentazione a base vegetale, dimostrando gli effetti su salute e forma fisica.

Ecco allora la necessità di esaminare casi reali di persone che sono passate da una dieta “carnivora” ad una vegan. Si cercano quindi tre candidati nelle città di Newcastle, Glasgow, Birmingham, Liverpool e Londra, quelle dove secondo un recente sondaggio (condotto dalla stessa piattaforma) vivono i più assidui consumatori di carne del Regno Unito.

I requisiti

I requisiti richiesti sono i seguenti:

  • residenza nelle suddette città
  • aver seguito un’alimentazione ricca di carne nel corso dell’anno precedente
  • avere un’età compresa tra 18 e 60 anni
  • non avere problemi di salute di base, come diabete, obesità o ipertiroidismo

“Per noi è importante che questi casi di studio siano onesti e facilmente riconoscibili, in modo che i nostri lettori possano prendere una decisione informata sul fatto che il veganismo sia giusto per loro e sul modo migliore per implementare la dieta a base vegetale”.

I tre candidati prescelti riceveranno un programma di dieta vegana della durata del mese e dovranno completare un controllo di salute e forma fisica a distanza, sia prima che dopo lo studio, nonché scattare foto del proprio fisico,  sempre prima e dopo il passaggio di alimentazione.

La dieta a base vegetale è l’unico cambiamento nello stile di vita necessario per lo studio, per il resto i candidati dovranno svolgere la loro vita quotidiana come di consueto.

Le persone più idonee saranno selezionate alla fine di agosto, con la speranza di iniziare lo studio a metà settembre e, come già preannunciato, saranno pagate profumatamente per il “disturbo”. Il compenso previsto è infatti di 2000 sterline.

VeganLiftz ovviamente spera che il cambiamento proposto divenga duraturo. Sarà così?

Fonte: VeganLiftz

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook