Un’azienda californiana sta producendo ‘carne’ … dall’aria!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La popolazione è in costante crescita e riuscire ad assicurare cibo a sufficienza per tutti è una vera e propria sfida, soprattutto se si vuole continuare a mangiare carne, poiché le risorse diminuiscono e gli allevamenti hanno un impatto enorme per la salute.

La soluzione al problema potrebbe arrivare da una società californiana che ha sviluppato un processo per produrre un surrogato sostenibile della carne risolvendo le crescenti richieste alimentari globali senza necessità di terreni coltivabili. Come? Utilizzando l’aria, o meglio, l’anidride carbonica.

Sembra incredibile, ma l’idea non è nuova: anche la NASA, durante i primi voli nello spazio, aveva pensato di creare cibo dall’anidride carbonica espirata dagli astronauti. Questo avrebbe permesso di eliminare la CO2 accumulata nelle navicelle e contemporaneamente di offrire cibo all’equipaggio.

Il progetto della NASA non ha mai visto la luce, ma ora che è stato ripreso dalla società Air Protein, la carne prodotta dall’aria potrebbe diventare realtà.

Il processo usa microbi in grado di convertire la CO2 in una sostanza proteica che ha lo stesso profilo aminoacidico della carne.
Questi microrganismi vengono coltivati all’interno di serbatoi di fermentazione dove vengono nutriti con una miscela di anidride carbonica, acqua e altri nutrienti.

Dal metabolismo di questi microrganismi si ottiene in poche ore una sorta di farina con un contenuto in proteine pari all’80% che, grazie al suo sapore neutro, può essere usata per creare sostituti della carne, arricchire farine ottenute dai cereali, realizzare bevande e altro ancora.

La farina ottenuta sarebbe inoltre ricca di vitamine (inclusa la vitamina B12)e minerali e totalmente priva di residui di ormoni, antibiotici e persticidi usati negli allevamenti.

Il tutto senza sofferenza animale, senza utilizzare risorse importantissime come il suolo e l’acqua e senza produrre inquinamento.

“Le statistiche sono chiare. Le nostre attuali risorse sono estremamente sollecitate, come dimostra l’Amazzonia in fiamme a causa della deforestazione e della siccità in costante aumento. Dobbiamo produrre più cibo con una dipendenza ridotta dalle risorse idriche e terrestri. La carne a base di aria affronta questi problemi di risorse e altro ancora,
Il mondo sta abbracciando la carne a base vegetale e crediamo che la carne a prodotta dall’aria sarà la prossima evoluzione del movimento alimentare prodotto in modo sostenibile che servirà come una delle soluzioni per nutrire una popolazione in crescita senza mettere a dura prova le risorse naturali” ha dichiarato Lisa Dyson, CEO di Air Protein

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite gli allevamenti intensivi sono i principali responsabili delle emissioni di gas serra e inquinano più dell’intero settore dei trasporti a livello mondiale. Anche per questo, negli ultimi anni si sono moltiplicate le alternative vegetali alla carne.

Questi prodotti però sono realizzati a partire da soia, fagioli o altri legumi, che necessitano di terreni per crescere. Utilizzare l’aria, farebbe risparmiare suolo e inoltre eliminerebbe l’uso dei pesticidi.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook